:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Michael Jackson

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cioccolataconpanna
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Michael Jackson   Ven Giu 26, 2009 10:20 pm

LOS ANGELES - È morto al­la vigilia del tour mondiale già tutto esaurito che avreb­be dovuto segnare il suo grande ritorno al mondo del­lo spettacolo, dopo anni di scandali giudiziari, problemi di salute e una vita personale molto sfortunata. Michael Jackson, il cantante, cantauto­re, ballerino, compositore, musicista, arrangiatore e pro­duttore discografico statuni­tense si è spento ieri a Los An­geles a causa di un arresto cardiaco. Tra un mese avreb­be compiuto 51 anni. La noti­zia, rimbalzata da Tmz (l’in­formatissimo sito di gossip della Cnn) a Twitter, subito andata in tilt come non era successo neppure durante la crisi iraniana, è stata confer­mata via via da tutti i media ufficiali. Grazie a Internet l’America ha seguito pratica­mente in diretta gli ultimi at­timi di vita di uno dei cantan­ti più leggendari e controver­si della storia musicale di tut­ti i tempi.

Jackson era stato ricovera­to d’urgenza all’ospedale Ucla Medical Center di Los Angeles alle 12,21 ora locale (le 21,21 in Italia) a causa di un arresto cardiaco mentre si trovava nella sua casa di Holmby Hills, sulle colline di Los Angeles. Il fratello Ransy ha detto che è crollato all’im­provviso. I paramedici accor­si al suo capezzale hanno ten­tato di soccorrerlo, effettuan­do le procedure per la riani­mazione cardio-polmonare. Ma ogni tentativo per salvar­lo è risultato vano. «Quando l’ambulanza è giunta in ospedale il cuore di Michael Jackson aveva già smesso di battere», ha spiega­to uno dei soccorritori alle tv. Salvarlo, a quel punto, era un’impresa quasi impossibi­le.

«Dopo cinque minuti di ar­resto cardiaco i danni alla cor­teccia cerebrale diventano ir­reversibili», afferma Marco Pappagallo, neurologo e di­rettore della Pain Clinic del Mount Sinai Hospital di New York. «Se fosse sopravvissu­to, sarebbe rimasto in coma vegetativo». L’annuncio della sua mor­te ha prodotto un’eco profon­da in un Paese dove Jackson è sotto i riflettori dall’età di cinque anni. Anche le televi­sioni hanno interrotto la pro­grammazione regolare per trasmettere lunghi tributi sul­la sua vita confezionati a tem­po di record. «Per gli Stati Uniti è una notizia molto tri­ste, che lascia tutti scioccati» ha detto lo storico condutto­re della Cnn, Wolf Blitzer.

Persino gli scandali giudi­ziari e le accuse di pedofilia (da cui alla fine venne scagio­nato) non hanno fatto che ac­crescerne il mito. Decine di americani intervistati a caldo da una costa all’altra del Pae­se l’hanno salutato come «un genio», «un’icona della pop music». Nel giro di pochi mi­nuti dall’annuncio della sua morte una grande folla si era già riunita spontaneamente davanti all’ospedale Ucla e da­vanti alla villa di Jackson nel­l’area di Beverly Hills. Secondo alcuni medici in­terpellati dalle tv la sua è sta­ta una morte in un certo sen­so annunciata. All’inizio del 2008 la star è stata immorta­lata in sedia a rotelle. Più tar­di sono cominciate a circola­re voci secondo le quali soffri­va di una malattia genetica di nome A1AD a causa della mancanza di una proteina che protegge i polmoni. Que­sto lo avrebbe reso cieco dal­l’occhio sinistro e quasi im­possibilitato a parlare. L’uni­ca cosa che avrebbe potuto salvarlo, dissero allora i dot­tori, era il trapianto del pol­mone.
LA SUA VITA PRIVATA NON LA GIUDICO.MA PER QUANTO RIGUARDA L'ARTISTA CHE ERA SI.AVEVO 10 ANNI QUANDO E' USCITO THRILLER..NON NE CAPIVO NULLA DI MUSICA MA QUELLA CANZONE HA SEGNATO UN CAMBIAMENTO PER LA MUSICA...PERCIO' MI DISPIACE CHE UN ALTRA ICONA DELLA MUSICA SE NE SIA ANDATA COSI PRESTO... imbarazzo..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Michael Jackson   Ven Giu 26, 2009 10:44 pm

ANch'io ritengo abbia segnato un'epoca e se dovessimo giudicare gli artisti dalla loro privata sarebbe dura!
Certo che ultimamente però aveva fatto parlare più la sua vita privata che quella artistica. E la sua vita privata come madre non riesco a non giudicarla. E non sono più riuscita ad apprezzare l'artista dopo aver saputo.
Un personaggio ambiguo e controverso.
In più non sono d'accordo con quanti dicono che la morte fuga ogni dubbio. Un uomo è quello che è stato anche dopo la sua morte.
Tornare in alto Andare in basso
dharma
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Michael Jackson   Sab Giu 27, 2009 10:59 am

forse ogni momento storico ha bisogno di figure di riferimento,e quelle che fanno più rumore meglio si notano eh??

premesso che il giudizio sulle persone è sempre parziale e per definizione non può essere oggettivo,non mi pare che jackson abbia portato all'umanità un messaggio così positivo

ha semplicemente terminato la sua vita come tantissime persone fanno tutti i giorni
la morte dura un istante nella vita di un uomo e non riscatta quello che si è fatto in precedenza in tanti anni
abbiamo e abbiamo avuto ben altre persone da ricordare
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Michael Jackson   Sab Giu 27, 2009 2:07 pm

quando ho letto della morte di michael, da una parte non mi sono molto stupita anche perché sinceramente mi aspettavo che spirasse molto tempo prima per tutto il male che si stava infliggendo e per il fatto che lui stesso, a mio parere, era autodistruttivo e di per se, nel suo egocentrismo, non riusciva ad accettarsi e nemmeno ad amare la vita....
per cui, ogni volta che i giornali raccontavano qualcosa di importante che lo riguardavano mi aspettavo che fisicamente crollasse prima o poi, dopo tutte le prove subite....
sulla vita privata sono sempre stata abbastanza scettica anche perché, a mio parere, una persona così attenta ai microbi e con la perenne paura di prendersi una qualche malattia, difficilmente si sarebbe "abbassato" a fare qualcosa di "mostruoso" a mio parere se non su se stesso....
ma le persone, pur di avere pubblicità e spillare soldi sono capaci di infangare qualsiasi persona e la sua vita privata invece che essergli grato e riconoscente per tutto il bene che ha fatto....
mah strano il mondo....
ma poi ho anche pensato che, nel suo egocentrismo, potesse essere anche accaduto che volesse semplicemente sparire dalla circolazione ed avesse inscenato questo teatro....
che fosse teatrale lo sappiamo tutti e che avesse anche ingaggiato diversi sosia, pure per cui, mah sono ancora un pochino scettica sulla sua improvvisa morte....
cmq è facile incolpare i medici, credo che per i familiari, al momento, non sia la tragedia a spingerli a parlare così bensì cercare dei colpevoli invece che cercare la vera ragione del perché michael sia sempre stato "complessato" dal suo colore, come a sua volta anche sua sorella.... deli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Michael Jackson   Sab Giu 27, 2009 5:12 pm

NOTIZIE DELL'ULTIMA ORA PRECISEREBBERO CHE MICHAEL SAREBBE MORTO PER UN COCTAIL DI FARMACI SOLITAMENTE PRESI PER CONTROBATTERE UNA DERMATITE IN CORSO DALL'ADOLESCENZA QUEST'ULTIMA RESPONSABILE ANCHE DELLO SBIANCAMENTO DELLA PELLE.
QUINDI SECONDO FONTI AUTOREVOLI,LO SBIANCAMENTO PROGRESSIVO DELLA PELLE UNITO AD UNA ERRATA DIAGNOSI DELLA STESSA,HANNO PORTATO IL CANTANTE ALL'ASSUNZIONE DI FARMACI SEMPRE PIU' POTENTI CHE HANNO INCISO SIA SULLA SUA PELLE CHE A LIVELLO CEREBRALE.IL TUTTO UNITO A VARIE PROBLEMATICHE QUALI UN INDEBITAMENTO PARI A 500 ML. DI DOLLARI,LA PERDITA DI TUTTI GLI AVERI TRA' CUI I DIRITTI ACQUISTATI DEI BEATLES,IL DIFFICILE RAPPORTO CON LA MOGLIE,LA STAMPA CHE NON DANDOGLI TREGUA LO HA PORTATO PIU' VOLTE SULL'ORLO DI UNA CRISI DI IDENTITA'E TANTO ALTRO UNITI A DOSI SEMPRE MAGGIORI DI PSICOFARMACI, HANNO DISTRUTTO IRRIMEDIABILMENTE L'UOMO EEVENTO DI DICERSE GENERAZIONI.ADESSO C'E' CHI LO ACCUSA DI PEDOFILIA,CHI DI EGOCENTRISMO, CHI DI ECCESSI IN GENERALE,PER ME E' STATO UN OTTIMO CANTANTE E RIMANE COMUNQUE UN UOMO COME TANTI ALTRI CHE AL DI LA' DI TUTTO IN QUESTO MOMENTO MERITA SOLO SILENZIOSO RISPETTO.
Tornare in alto Andare in basso
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: re   Lun Lug 06, 2009 2:52 pm

Michael Jackson is seen in file pictures from top left, 1971, 1977, 1979, and bottom left, 1983, 1987, and 1990. Jackson has died in Los Angeles at age 50 on Thursday, June 25, 2009. (AP Photo)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Michael Jackson   

Tornare in alto Andare in basso
 
Michael Jackson
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Michael Jackson ha vinto Dio.
» SLEEPING BEAUTY SUITE [Disneyland Hotel]
» MICHAEL JACKSON
» MICHAEL SHEEN
» SCHEDA DI:Action jackson mego

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Oltre :: Arte & Spettacolo-
Andare verso: