:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 TRADIMENTO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: TRADIMENTO   Ven Nov 13, 2009 1:38 pm

cosa significa "tradire"???? che significato ha per noi questo vocabolo????
cosa subentra quando ci sentiamo violati intimamente oppure quando noi stessi sentiamo di oltrepassare certi schemi o limiti????
cosa accade in noi quando oltrepassiamo i nostri principi, "tradendoli"????
cosa viviamo dentro????
vorrei riflettere insieme a voi una citazione di joseph conrad e vedere come si aprono le vostre riflessioni, deli


"tutto quel che un uomo può tradire è la sua coscienza."
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Ven Nov 13, 2009 2:05 pm

armonia_completa ha scritto:
cosa significa "tradire"???? che significato ha per noi questo vocabolo????
cosa subentra quando ci sentiamo violati intimamente oppure quando noi stessi sentiamo di oltrepassare certi schemi o limiti????
cosa accade in noi quando oltrepassiamo i nostri principi, "tradendoli"????
cosa viviamo dentro????
vorrei riflettere insieme a voi una citazione di joseph conrad e vedere come si aprono le vostre riflessioni, deli


"tutto quel che un uomo può tradire è la sua coscienza."

Se si pensa all'etimologia da trans (oltre, al di là) e dare (dare, consegnare) .....

significa dunque consegnare dare qualcosa , aggiungo nel caso personale, oltre noi stessi...

in poche parole scavalcare una persona, una fiducia, un limite, un valore, un principio....

Sono d'accordo in linea di massima con l'affermazione di Conrad


Citazione :

"tutto quel che un uomo può tradire è la sua coscienza."

ma questo sarebbe solo un male individuale schifoooo

le ferite più grandi dei tradimenti vengono provocate proprio

quando le subiamo da altre persone nuoooo daiii

E' lì che crollano le certezze che avevamo costruito
e sulle quali faceva perno la nostra esistenza,
e per questo dare ad altri (metaforicamente) quello che pensavamo destinato solo a noi
(fiducia, amore, dedizione, segretezza....)
è devastante.... nuoooo daiii

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Ven Nov 13, 2009 6:50 pm


Tradire per me vuol dire ingannare volutamente e in modo perfido la fiducia altrui,
mancanza di lealta' ,infedelta'.

Cosa accade? il risultato del tradimento e devastante.
Io vi assicuro sulla propria pelle crea molta, molta sofferenza ma anche molta rabbia.

In quanto su la citazione dico che non e cosa da poco tradire la la tua stessa coscienza, bisogna vedere l'apertura del cuore per poterci arrivare li.
Sono del parere che con il cuore chiuso difficile avere una vera coscienza.
Tornare in alto Andare in basso
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Ven Nov 13, 2009 7:07 pm

concordo con l'affermazione di lacri: chi ha il cuore chiuso, gelido od è definito senz'anima, difficilmente avrà coscienza nè vivrà di rimorsi od inganni il tradimento, ma con superficialità perché tutta la sua vita ruoterà attorno al suo egocentrismo e probabilmente è impenetrabile alle sensazioni perché od ha vissuto in passato un dolore atroce oppure è di indole così.... deli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Mer Feb 15, 2012 3:44 am

HO TRADITO I MIEI IDEALI PER INSEGUIRE UN SOGNO....
LI HO TRADITI PER AGGRAPPARMI AD UN'ILLUSIONE....
LI HO TRADITI PER INSEGUIRE UN AMORE....
MA LA MIA COSCIENZA NE ERA COSCIENTE E LEI NON L'HO MAI TRADITA, E' RESTATA PULITA E LEGGERA....
NELLA MIA INCOSCIENZA ERO COSCIENTE DI AVVENTURARMI IN UN LABIRINTO CHE POTEVA CASTIGARMI....
MA MI SONO GIUSTIFICATA PER 2 ALI D'AMORE, PER QUELL'EBBREZZA SI LIBERTA'...
TRADIRE I PROPRI IDEALI FORSE POSSONO VALERE PER UN PO' DI FELICITA' MA SI SA CHE E' DOPO CHE SAPRAI SE IL TUO CUORE E' STATO DAVVERO PREMIATO O SE PER UN ABBAGLIO TI SEI COMPROMESSO NELLE TUE MENZOGNE.... deli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Lun Mar 19, 2012 11:10 pm

cosa significa "tradire"???? che significato ha per noi questo vocabolo????
cosa subentra quando ci sentiamo violati intimamente oppure quando noi stessi sentiamo di oltrepassare certi schemi o limiti




.........Il significato vero del tradimento è quello che noi facciamo a noi stessi rinunciando ai nostri sogni di appartenenza (legittimi) quelli non alterati da forme ideologiche di massa, di tendenza.

Le emozioni sono sempre legate al nostro essere pensante sia quando tradiamo o veniamo traditi.

Per una persona libera da ogni legame il tradimento è soggettivo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sara68
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Lun Mar 19, 2012 11:27 pm

margherita55 ha scritto:
cosa significa "tradire"???? che significato ha per noi questo vocabolo????
cosa subentra quando ci sentiamo violati intimamente oppure quando noi stessi sentiamo di oltrepassare certi schemi o limiti




.........Il significato vero del tradimento è quello che noi facciamo a noi stessi rinunciando ai nostri sogni di appartenenza (legittimi) quelli non alterati da forme ideologiche di massa, di tendenza.

Le emozioni sono sempre legate al nostro essere pensante sia quando tradiamo o veniamo traditi.

Per una persona libera da ogni legame il tradimento è soggettivo.
Verissimo, se si legge con altrettanta Libertà di Essere il tuo pensiero, così come è stato scritto.
Io intendo "libertà da legame" non come libertinaggio a go go, ma il "non rendere schiavo l'altro del mio presunto legame con esso" e viceversa, in quanto nei rapporti con "l'altro", non subentra l'essere pensante, al quale delego la gestione logistica della mia vita e del suo circondariato con forme ideologiche di massa, ma il Cuore, il quale non conosce alcun "legame" dal quale posso essere tradita o tradire..è fine a se stesso ed alla sua funzione: Amare.
Chi tradisce ciò, ferisce se stesso.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Lun Mar 19, 2012 11:51 pm

.......Quando si ama, quando è amore e lo sai riconoscere, capisci che il tradimento è una ferita che sanguina difficile da guarire.

Solo l'amore, uno più grande fa sopportare tanta sofferenza quello per i figli.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sara68
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Mar Mar 20, 2012 12:12 am

L'Amore è incondizionabile da paliativi, come i figli.
I figli non possono essere Amati se non dallo stesso Amore.
Questo non può sanguinare sofferenze se è incondizionato.
Il tradimento di esso non lo esula dall'esistere comunque.
Con il tradimento se ne priva il beneficiario,
ma non per la mancanza di lui, esso cessa di esistere.
La sua funzione è a prescindere di chi ne gode.
Una Madre sentirebbe così.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   Ven Mar 23, 2012 10:36 pm

MARGHERITA:
.......Quando si ama, quando è amore e lo sai riconoscere, capisci che il tradimento è una ferita che sanguina difficile da guarire.
CONCORDO PIENAMENTE MA E' ALTRETTANTO VERO CHE PENSIAMO SOPRATUTTO A NOI STESSI, A NON ESSERE URTATI NOI....
MA ACCADE ANCHE IL CONTRARIO E COME CI SI COMPORTA QUANDO LA COSA VIENE CAPOVOLTA E SIAMO COINVOLTI NOI STESSI DA UN TRADIMENTO, OSSIA CHE SIAMO NOI A TRADIRE???? ECCO CHE SUBENTRA LA COSCIENZA E LA SCAPPATOIA....
CI SI GIUSTIFICA, EH IL RAPPORTO ERA STANCO, EH ORMAI NON STAVAMO PIU' DAVVERO INSIEME ECCCCC.... MILLE SCUSE.... LO STESSO COMPORTAMENTO ALLORA DOVREBBE ESSERE ANCHE CAPITO E GIUSTIFICATO DALL'ALTRA PARTE NO????
PERCHE' SE NOI CI SENTIAMO STANCHI ANCHE DALL'ALTRA PARTE E' ALTRETTANTO VERO CHE SI PUO' SENTIRE INCOMPRESO ECCCCC....
MA GIA' NOI SIAMO SOLITAMENTE EGOISTI E PENSIAMO AL FATTO CHE NOI STIAMO MALE NON ALLE CONSEGUENZE MA ANZI ADDITIAMO CHI CI FERISCE SENZA METTERCI IN DISCUSSIONE E NON PARLO SOLO DI TRADIMENTO FISICO, PUO' ESSERE INTERPRETATO IN ALTRE MANIERE.....
SE IMPARASSIMO A METTERCI ALLO SPECCHIO FORSE EVITEREMMO DI ESSERE TRADITI O DI TRADIRE, SE VIVESSIMO LEALMENTE POTREMMO PRETENDERE LA LEALTA' E SE CI CONCEDESSIMO SENZA RISERVA AVREMMO ANCHE LA PRETESA DI AVERE LO STESSO RISPETTO MA OVVIO OGNUNO VIVE IL SUO AMORE A MODO SUO E NON SI PUO' MISURARE....
L'AMORE PER I FIGLI NON SI PUO' PARAGONARE CON L'AMORE PER UN'ALTRA PERSONA E' COMPLETAMENTE DIVERSO PERCHE' NON PUO' COMPENSARE NE' APPAGARE NE' COMPLETARE, NON SO SE MI SPIEGO E NON PARLO SOLO DEL LATO FISICO PERCHE' E' OVVIO CHE DOPO LA PASSIONE CI SONO ALTRI ARGOMENTI E SI TRAMONTA INSIEME ED E' APPUNTO CON QUESTO CHE INTENDO, IL CAMMINARE A FIANCO CON RISPETTO E COMPLICITA' COSA COMPLETAMENTE DIVERSO DAL RAPPORTO COI FIGLI....
IL TRADIMENTO DI UN FIGLIO BEH E' LACERANTE MA PIU' PERDONABILE, PERCHE' SONO IL SANGUE DEL NOSTRO SANGUE, A MIO PARERE.... ED IL SENTIOMENTO PER LORO NON POTRA' MAI TRAMONTARE, NEMMENO SE CASCASSE IL MONDO.... MAI, deli
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: TRADIMENTO   

Tornare in alto Andare in basso
 
TRADIMENTO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Libertà di parola-
Andare verso: