:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Le librerie al tempo dell'ebook

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Le librerie al tempo dell'ebook   Lun Mag 03, 2010 2:31 pm

Da La Stampa:


A me e' capitato spesso, e sara' capitato anche a voi, di porre improvvisa attenzione ad un volume particolare, in libreria, dopo essere stato attratto dalla copertina.
Se escludiamo i bestseller, buona parte della capacità di un libro di farsi trovare dipende da com'è confezionato e dalla posizione che ottiene tra gli scaffali. Fa parte del processo di discoverability nel sistema tradizionale che, dicevamo la scorsa settimana, in rete funziona in maniera diversa. La copertina è stata importata come standard per identificare visivamente il libro anche nelle librerie online, ma la sua funzione si è ridotta: c'è un rapporto differente di comunicazione tra copertina e lettore. Quando si sfogliano pagine web per comprare titoli non si ha un rapporto diretto con l'oggetto, è un fattore che passa in secondo piano rispetto ad altre informazioni.
E il modello è molto più complesso. Da un lato blog e social network contribuiscono a rendere usabili le librerie immateriali con cataloghi infiniti, disseminando tracce che portano a libri come le formiche marcano i percorsi per il cibo. Dall'altro, una volta dentro la libreria è importantissimo che si attivi un processo di scoperta coerente con la grammatica del mezzo.

«Forse il maggior contributo dato da Amazon all'industria del libro negli ultimi 15 anni», scrive Kermit Hummel su Publishers Weekly, «è stata la prodondità che ha saputo creare nell'esperienza di acquisto». Il lavoro fatto sulla ricercabilità dei titoli, sulle tassonomie e sull'algoritmo che costruisce proposte su analogia è molto importante. «Questi strumenti hanno finito per dare all'acquisto di libri online un po' del valore che avevano i bravi librai indipendenti. Certo, l'idea è quella di vendere magari un libro in più. Ma questo aiuta a portare un po' di luce agli angoli oscuri del catalogo».
Al contrario di Amazon, nota ancora Hummel, l'esperienza di acquisto sulla libreria di Apple per l'iPad è molto povera ed è orientata ai bestseller. Il modello, quello noto dell'app store dell'iPhone, tende a focalizzare l'attenzione sui venticinque titoli più venduti di ogni categoria. E la stessa organizzazione delle categorie sembra poco funzionale già ora che i titoli disponibili sono solo sessantamila.
E non sarà un problema solo per i lettori: sarà un grosso cruccio anche per gli editori che faticheranno a creare visibilità per i loro titoli. «Finora si è ragionato molto sui prezzi, sul modello ad agenzia e sulle meccaniche», conclude, «ma la vera sfida è vedere come come Apple gestirà la book-buying experience».

Un'altra parte importante di questa «esperienza» stiamo per cominciare a sperimentarla, esplorando un territorio nuovo, con gli ebook. Come oggetto concettualmente diverso, che rapporto avrà un libro solo digitale con la copertina, se non deve più essere identificato come la versione elettronica della copia cartacea? Ma soprattutto, un libro digitale complica molto il problema. Le versioni, i formati e il dispositivo o l'app su cui leggeremo il testo diventano parte integrante dell'esperienza. E i DRM, le protezioni anti-pirateria, aggiungono la nota finale: «Al momento, se compri un libro sulla libreria di Apple, per via dei DRM puoi leggerlo solo sull'iPad», scrive Chris Meadow su Teleread, «mentre se lo compri su Amazon puoi leggerlo sul Kindle, sull'iPad, sul Pc, sull'iPhone.». Non è un dettaglio da poco.
E' vero, i contenuti digitali sono duplicabili facilmente e i DRM sono la soluzione tecnologica che (accanto a quella legislativa) tende a correggere la propensione del mercato a far circolare gratuitamente o a costi molto bassi questi prodotti. Ma l'efficacia reale di questa soluzione è messa in discussione da molti. E, come dice Nick Harkaway in un post significativamente intitolato DRM is not all that, «la miglior alternativa ai DRM è costruire l'esperienza di comprare e possedere un ebook in modo che sia superiore all'esperienza di non comprarne uno».
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Dom Dic 12, 2010 1:57 pm

Ripesco questo topic perche' per il mio compleanno mi e' stato regalato un "e-book", o meglio, non so come chiamarlo, un lettore di libri da scaricare da internet, acquistandoli dagli appositi siti....e la possibilita' di scaricarne alcuni.

Per ora non l'ho ancora utilizzato, mi sto leggendo i libri "veri", cartacei intendo, che mi hanno pure regalato.

E' pur vero che cosi' si risparmia della gran carta e non si abbattono alberi, ma e' proprio un'altra cosa.....

Che dire invece di mio figlio che ci ha scaricato subito la Divina Commedia cosi' a scuola porta meno peso....
Tornare in alto Andare in basso
dharma
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Dom Dic 12, 2010 10:03 pm

io sono incuriosita da questa cosa ,anche se la possibilità di portarsi il libro ovuonque e leggerlo al sole ,è tutta un altra cosa...

i ragazzi hanno una naturale propensione per la tecnologia ,,e noi dobbiamo cercare di
rimanere al passo o fra qualche anno non riusciremo nemmeno ad accendere la lavatrice pwahahahaha

ogni generazione temo ha qualcosa di nuovo con cui fare i conti

la generazione precedente si è confrontata con le automobili e i nuovi elettrodomestici

noi abbiamo appeno inziato

sto pensando..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Lun Dic 13, 2010 6:55 pm

Mi piace questo argomento vittoriaaaa!!

Mi piace leggere. Mi è stato regalato un e-book a Natale dell'anno scorso. Pazzesco!
Pesa pochissimo, lo porti ovunque, puoi tenerci libri in gran quantità, in lingua e con dizionari annessi ed è maneggevole.
Non posso dire di meglio. Scarico libri gratis e devo dire che è stato un ottimo acquisto.
Mia figlia invece non ne vuole sapere, dice che il profumo del libro e sfogliarlo è tutta un'altra cosa...ma vuoi mettere, dico io la praticità?
Beh che dire? Lei è una sognatrice...io ho smesso da un po'...sono pragmatica!
Certo Feltrinelli...è imbattibile, di questo periodo poi si respira proprio un'atmosfera natalizia magica direi...
Insomma pro e contro...ma io sono a favore! ooook
Tornare in alto Andare in basso
lisa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Mar Dic 14, 2010 7:06 pm





Ricordo un post sui libri di un pò di tempo e fa e sarà perchè anch'io sono una sognatrice,sarà che sono poco avezza (pur essendo per lavoro a contatto quotidiano con i progressi della tecnologia)ai mezzi iper tecnologici ma so che l'odore ed l calore fornito dal poter sfogliare un libro e possederlo,vederlo li riposto sullo scaffale della nostra libreria,poterlo rileggere e magari rileggere anche le note che abbiamo messo in calce oppure la dedica di chi cè lo ha regalato insomma anch'io prediligo il libro classico,anche se capisco la praticità e la riduzione dello spreco della carta.Chissà come saranno i libri fra cinquant'anni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Mar Dic 28, 2010 7:55 pm

Ho bisogno del vostro aiuto.

Potrei anche scorrermi semplicemente i post dedicati ai libri, e faro' anche quello, ma vorrei sapere se ci sono dei titolii che mi consigliereste, perche' "devo" scaricarne alcuni sull'e-book entro una data stabilita, e....conto su di voi....


Grazie
Tornare in alto Andare in basso
cioccolataconpanna
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Mar Dic 28, 2010 10:45 pm

Grazia avrei tanti di quei titoli che neanche immagini!!! ho ragione io! Cmq sia ultimamente ho letto "Mangia ,prega,ama" di Elizabeth Gilbert...e poi un libro che mi è rimasto nel cuore è "L'arte di ascoltare i battiti del cuore" di Jan-Philipp Sendker... e qui mi fermo.. pwahahahaha
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Mer Dic 29, 2010 10:18 am

No, non fermarti, se hai altri titoli.....ti ringrazio!

vittoriaaaa!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Mer Dic 29, 2010 11:57 pm

Elettra,
io sto leggendo i tre romanzi di Larsson, non sono male se ti piacciono i gialli.
Poi come genere leggero c'è l'ultimo di Fabio Volo, non l'ho ancora letto, ma in genere sono carini...
Genere giallo fantastico mi piacciono quelli di Zafon, è una lettura per ragazzi che piace anche ai grandi, personalmente ho trovato deliziosi oltre che il famoso "L'ombra del vento" anche "Marina".
Prettamente femminili i romanzi della Serrano, però alcuni molto belli, "A come Antigua" o "L'albergo delle donne tristi...
Più impegnativo come genere "Cecità" di Saramago.
Io adoro Tabucchi, non so tu...potrei consigliarti, oltre che "Sostiene Pereira", "Notturno indiano"

Poi se mi viene qualche altro titolo...te lo scrivo!

Tornare in alto Andare in basso
cioccolataconpanna
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Gio Dic 30, 2010 12:59 am

Grazia allora aggiungo "Il dolore perfetto" di Ugo Riccarelli...."il cacciatore di aquiloni" e "Mille splendidi soli" di K.Hosseini..."La solitudine dei numeri primi" di Paolo Giordano..."L'eleganza del riccio" di Muriel Barbery...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
lisa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Ven Dic 31, 2010 3:03 pm

In genere non consiglio mai le mie letture perchè ritengo siano squisitamente pareri personali che variano a seconda degli interessi che ognuno di noi possiede ma dopo averlo letto questo libro penso possa andare bene per tutti noi ,una lettura scorrevole e piena di concetti profondi espressi in modo semplice e comprensibile,insomma un libro che mi ha regalato delle belle emozioni e spero possa fare altrettanto con voi.

Il titolo: JOY
e la ricerca della felicità

Autore: Francois Garagnon

Edizioni Paoline

Buona lettura!!! Lisa

Grazia spero lo possa trovare e scaricare tranquillamente.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Gio Gen 06, 2011 11:00 am

Ringrazio tutte, alcuni li ho gia' letti e apprezzati (Zafon, Tabucchi, Hosseini, Serrano), altri non li conoscevo....per cui GRAZIE!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Sab Gen 08, 2011 1:34 am

.....non so niente di questo e-book ,ma io adoro il libro ,il suo odore ,e la penso esattamente come Lisa .Grazia a me sono piaciuti tantissimo questi libri:

La foresta dei girasoli di Torey L. Hayden

Acciaio di Sivia Avallone

Quello che mi spetta di Parinush Saniee
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Sab Gen 08, 2011 9:11 am

Grazie anche a te Rosa.

Anch'io preferisco il libro "vero", in carne ed ossa, ma visto che ormai me l'hanno regalato, tanto vale provare.....

loooove
Tornare in alto Andare in basso
lisa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   Sab Gen 08, 2011 3:28 pm

Per restare in tema ed avere un'aggiornamento in tempo (quasi)reale!

Bookrepublic ad Affaritaliani.it: “A Natale le vendite di e-book cresciute del 400%”

ESCLUSIVA/ E’ stato davvero il Natale degli e-book come molti addetti ai lavori avevano pronosticato? Per gli editori indipendenti la risposta è sì. Marco Ferrario, co-fondatore con Marco Ghezzi di Bookrepublic (la libreria online degli editori indipendenti), rivela ad Affaritaliani.it i primi dati a disposizione: "Questo Natale è stato un periodo di grande crescita per noi. Tra il 25 e il 27 dicembre le vendite di e-book su Bookrepublic sono aumentate del 400%. L'impennata era cominciata già a inizio dicembre. E la crescita non accenna a fermarsi, la tendenza è infatti confermata anche nei giorni successivi, pur se con percentuali lievemente minori. Secondo le nostre proiezioni a gennaio cresceremo di due/tre volte circa rispetto a dicembre”. TUTTI I PARTICOLARI
Venerdí 07.01.2011 16:01

Se n'è parlato per mesi, e adesso che le vacanze natalizie sono ormai archiviate è tempo di "fare i conti" per capire se quello che abbiamo appena festeggiato è stato davvero il "Natale degli e-book" come molti editori (non tutti così convinti, in realtà…) e "librai digitali" si auguravano, o se la strada per una diffusione degna di tal nome dei libri elettronici in Italia è ancora lunga e in salita.

In attesa di conoscere i dati sulle vendite degli e-reader durante le feste (ci sarà stato o no l’annunciato boom?), si può partire dai risultati dei portali specializzati nella vendita di e-book. I primi numeri, che pubblichiamo in anteprima, arrivano da Bookrepublic (www.bookrepublic.it), la libreria degli editori indipendenti (ma vende anche i libri digitali pubblicati dai grandi gruppi editoriali). Va precisato che finora da Bookrepublic non sono mai arrivati dati quantitativi, cioè non abbiamo il numero preciso di e-book venduti ad oggi. E non lo avremo. Per ora, infatti, la politica aziendale continua a essere quella di concedere solo percentuali. E Marco Ferrario, co-fondatore di Bookrepublic con Marco Ghezzi, ad Affaritaliani.it offre proprio una percentuale, mai come in questo caso significativa: "Questo Natale è stato un periodo di grande crescita per noi. Tanto per essere chiari, tra il 25 e il 27 dicembre le vendite di e-book su Bookrepublic sono aumentate del 400%. L'impennata era cominciata già a inizio dicembre. E la crescita non accenna a fermarsi, la tendenza è infatti confermata anche nei giorni successivi, pur se con percentuali lievemente minori. Secondo le nostre proiezioni a gennaio cresceremo di due/tre volte circa rispetto a dicembre. Di sicuro hanno funzionato le nostre iniziative di marketing, a partire dalle banconote 'coniate' per l'occasione". In pratica, subito dopo aver scartato uno dei regali sulla carta (carta si fa per dire…) più di moda quest’anno, l’e-reader appunto, parecchi italiani (quanti ancora non lo sappiamo) nei giorni immediatamente successivi si sono fiondati sul web ad acquistare gli e-book.

Dando un'occhiata alla classifica disponibile sull'home page di Bookrepublic, però, il libro digitale più venduto non risulta pubblicato da un editore indipendente: si tratta infatti dell'ultimo romanzo di Umberto Eco, il bestseller "Il cimitero di Praga" (Bompiani). Secondo posto per un altro bestseller degli ultimi mesi, "Io e te" (Einaudi) di Niccolò Ammaniti. A chiudere il podio troviamo finalmente un libro digitale "indipendente": la raccolta di Enrico Deaglio "Patria. 1978 - 2010", edito da Il Saggiatore. Nella "top ten" i titoli indipendenti sono quattro (due dei quali pubblicati dall'editore digitale specializzato 40K).

A Bookrepublic già si preparano alla prossima tappa: il 3 febbraio, a Milano (al Now Hotel di via Tortona), è in programma "If book then", appuntamente di livello internazionale che vedrà protagonisti esperti di e-book e addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo. Per i particolari è online il sito ufficiale dell'iniziativa: www.ifbookthen.com.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Le librerie al tempo dell'ebook   

Tornare in alto Andare in basso
 
Le librerie al tempo dell'ebook
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» periodo sconti librerie
» Storia del mostruoso nel tempo del mito e in quello degli uomini
» Iniziamo a volare con l'EASY STAR!!!
» S#1 Memorie di un altro tempo - luglio 2003
» Collezione Pierpaolo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Oltre :: Arte & Spettacolo-
Andare verso: