:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 La misura dell'amore..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
damdam
Admin
Admin
avatar


MessaggioTitolo: La misura dell'amore..   Mer Giu 22, 2011 11:56 am

Non sempre è semplice trovare
un incastro giusto in amore.
Bisogna rispettare e rispettarsi
direi di più avere stima..

Questo ovviamente può accadere
quando le due parti non sono distanti,
nel senso che l'amore è condiviso
ed ha lo stesso peso..

il dubbio è se condiviso vuol dire
condividere passioni e sogni.
E' giusto condividere
o è più giusto che ognuno abbia
i suoi sogni ed i suoi progetti
da portare avanti ?
dam

_________________
Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: La misura dell'amore..   Gio Giu 23, 2011 12:02 pm

PENSO CHE IN AMORE INIZIALMENTE CI SI CONCEDA ENTRAMBI ALLO STESSO MODO ANZI, CI SI CONCEDA TOTALMENTE PERCHé SI CERCA DI DARE IL MASSIMO E SI è TOTALMENTE ASSORBITI DAL CERCARE DI NUTRIRE L'ALTRA PERSONA, DI FARLA FELICE, DI ESSERE PRESENTI, DI ASSECONDARE I SUOI RITMI....
ALL'INIZIO SI è PIU PROPENSI A GUARDARE DALL'ALTRA DIREZIONE CHE VERSO SE STESSI MA POI QUANDO LA VAMPATA INIZIALE è PASSATA CI SI CONCENTRA ANCORA SU SE STESSI E SUI RITMI E DESIDERI, INSOMMA LA NOSTRA MENTE, LE NOSTRE ABITUDINI TORNANO ED ANCHE I NOSTRI SOGNI....
E NON SEMPRE SONO CONDIVISI CON LA PERSONA CHE AMIAMO....
E PENSO CHE OGNUNO DEBBA MANTENERE I PROPRI RITMI ED INTERESSI ANCHE PER NON ESSERE SOFFOCATO DA UN AMORE CHE PUO DIVENTARE OSSESSIVO ED ESCLUSIVO E TENDENZIALMENTE EGOISTICO....
MI SPIEGO....
SOLITAMENTE è UNA SOLA DELLE DUE PARTI CHE SI "SACRIFICA" E RINUNCIA ALLE SUE ABITUDINI ED AI SUOI RITMI....
MAGARI ERA ABITUATO AD ANDARE A BALLARE TUTTE LE SETTIMANE E L'ALTRA PERSONA LO DETESTA E NON HA INTENZIONE DI IMPARARE, BEH è FACILE CHE ALLA FINE VI RINUNCI ANCHE PERCHé MAGARI L'ALTRA PERSONA LA FA SENTIRE IN COLPA....
MA SE UNA PERSONA VA SEMPRE ALLO STADIO E PARLO DI UNA FIGURA MASCHILE, è DIFFICILE CHE VI RINUNCI PERCHé NON C'è NULLA DI MALE MA IL BALLO SI, CAPISCI LA DIFFERENZA MENTALE NEL CASO FOSSE NEL PRIMO CASO FEMM E NEL SECONDO CASO MASCHILE????
QUESTO PER SOTTOLINEARE CHE SOLITAMENTE è LA DONNA CHE RINUNCIA ED ASSECONDA L'UOMO....
è LA DONNA CHE SEGUE I RITMI ED I VOLERI DELL'UOMO, I SUOI DESIDERI CHE SIANO SULLA SCELTA DELLA MACCHINA, DEL LUOGO DOVE VIVERE, DOVE FARE LE VACANZE ECCCC....
GIUSTO???? DIMMELO TU SE LO SIA.... HO SEMPRE PENSATO AD UN COMPROMESSO....
NEL CASO DELLE VACANZE UN ANNO SCEGLI TU ED UN ANNO IO....
IL MENU O DOVE ANDARE AL RIST IDEM.... CAPISCI????
COSA FARE AL WE IDEM....
L'AMORE A MIO PARERE è CONDIVIDERE MA è ANCHE GIUSTO MANTENERE I PROPRI SPAZI E SE HAI VOGLIA DI STARTENE PER CONTO TUO è ANCHE QUESTO UN TUO DIRITTO COME è GIUSTO CHE OGNUNO ABBIA VOCE IN CAPITOLO ALTRIMENTI IL RAPPORTO SI CONSUMA IN FRETTA PERCHé PARLA SEMPRE DELLE MEDESIME COSE, OSSIA SOLO DI UNO DEI DUE.... eh??
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: La misura dell'amore..   Gio Giu 23, 2011 3:32 pm

Io ho sempre pensato che un rapporto si basa oltre che sull'amore, anche sul rispetto e la stima.

E' giusto, secondo me, condividere, ma è anche giusto mantenere dei propri spazi,

per es.: io adoro passare un pomeriggio a leggere e Marco non ama molto leggere, mentre lui adora certi tipi di film, (per es. quelli di Bruce Lee) e a me non piacciono,

poi come ha scritto anche Deli, ci sono i compromessi, di solito noi decidiamo insieme, ma alle volte se lui desidera andare in un negozio di orologi, vado con lui, sebbene non abbia la passione per gli orologi e sia per me una cosa molto noiosa,

penso sia giusto così... l'importante a mio avviso è sempre trovare un equilibro
Tornare in alto Andare in basso
Lucy
Penna esperta
Penna esperta



MessaggioTitolo: Re: La misura dell'amore..   Sab Dic 10, 2011 4:39 pm

damdam ha scritto:
Non sempre è semplice trovare
un incastro giusto in amore.
Bisogna rispettare e rispettarsi
direi di più avere stima..

Questo ovviamente può accadere
quando le due parti non sono distanti,
nel senso che l'amore è condiviso
ed ha lo stesso peso..

il dubbio è se condiviso vuol dire
condividere passioni e sogni.
E' giusto condividere
o è più giusto che ognuno abbia
i suoi sogni ed i suoi progetti
da portare avanti ?
dam

Infatti l'amore non può essere una stazione ferroviaria o un appendere al'amato pesi che non gli appartengono, per scaricarsene, ma un equilibrio oggi impossibile.

Tu ne hai una visione realista, ma molti lo scambiano con la simbiosi, spesso con il parassitismo psico-fisico, cercando pure di colpevolizzare chi lo subisce.

Io credo che l'amore non è una multinazionale a quarti di tempo e di luna.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La misura dell'amore..   

Tornare in alto Andare in basso
 
La misura dell'amore..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Psicopatologia del potere quotidiano.... e dell'amore
» Le 3 dimensioni dell'amore - OSHO
» Il fascino Maligno dell' Amore Romantico
» Eros e Psiche: fare luce sull'amore
» La paura dell' abbandono non è semplice

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: L'oasi-
Andare verso: