:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 L'importanza della filosofia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sorgente
Primi passi
Primi passi



MessaggioTitolo: L'importanza della filosofia   Mar Ago 16, 2011 8:32 pm

Mi dicono che le persone non hanno tempo di filosofeggiare: sarebbe meglio dire che non filosofeggiano mai, incoraggiate in questo dall'effimero banale dei media, imperante nella nostra società. Tutti in attento ascolto e adorazione delle benchè minima fesseria, anche quando mangiano, al punto che a tavola non si può parlare: interrompe l'ascolto televisivo. Non è un caso che io ho cominciato a rinascere quando ho letto di filosofia, scansando la tele.
Come sappiamo lo specialista filosofo è in controtendenza ai nostri giorni, sia perchè la filosofia in sè ha preso altre strade più metafisiche e meno umane (secondo me da Kant in poi, un autore che non riesco ad assimilare), sia perchè la consolazione come fattore dinamico e psicofisico è mediata da tempo dalla psicanalisi e psichiatria, quindi dalla chimica.
L'ozio può ben considerarsi una fortuna, e si completa con le metattività, come scrivere e l'arte. Parlo della filosofia come fattore coadiuvante nella terapia di sè, tenendo conto che anche le fatiche del lavoro a loro modo aiutano, ma siamo in vacanza..
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sorgente
Primi passi
Primi passi



MessaggioTitolo: Re: L'importanza della filosofia   Mar Ago 16, 2011 11:45 pm

Potrebbe essere un delirio solipsistico, però credo che gli apparati radiotelevisivi siano tarati su di un progetto sincronizzato cronologicamente per assorbire la vita interiore delle persone, una ad una e collettivamente. Con il risultato del consenso.. anche al consumo continuato ed effimero, in maniera acritica e anzi permalosa. Una realtà dove le attività manuali come arte, artigianato e scrittura sono considerate cascame ottocentesco, perchè non redditizio.
Purtroppo questa situazione di sovranità elettronica svuota di senso anche la riflessione personale, lo scambio nella conversazione, infatti almeno nel mio caso converso poco del privato. Solo evitando di parlare evitiamo di fare discussione, perdendo la riverenza.
I media ritraggono la realtà attuale, la filtrano infingendola e con ciò ci omologano. Per parlare ci vuole confidenza, ebbene è difficile.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sorgente
Primi passi
Primi passi



MessaggioTitolo: Re: L'importanza della filosofia   Mer Ago 17, 2011 10:43 pm

L'importanza della filosofia come ricerca della condizione di benessere, nel mezzo delle traversie della vita. Resistere alla solitudine mantenendosi lucidi e saldi, senza accontentarsi del delicato ottimismo, immotivato.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
armonia_completa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: L'importanza della filosofia   Gio Ago 18, 2011 12:10 pm

PER PARLARE CI VUOLE CONFIDENZA, SCRIVI....

SCUSA SORGENTE MA COME HO GIA SCRITTO IN PASSATO, SONO UNA PERSONA SEMPLICE CHE DEVE FOCALIZZARE SU DEI PUNTI PER INIZIARE CON UN DISCORSO BEN PRECISO....
INIZIAMO CON QUESTO....
A MIO PARERE PER PARLARE CI VUOLE SPONTANEITA COME PRIMA COSA, ANCHE SE SPESSO NEL MIO CASO, MI ACCUSANO DI NON PENSARE TROPPO A QUELLO CHE DICO....
SUL PIANO FILOSOFICO, PENSO CHE CI SIANO MOLTE RAMIFICAZIONI PERCHé MOLTE PERSONE SONO INDIRIZZATE FORSE SU QUESTO TEMA MA NON SEMPRE HANNO L'INTERLOCUTORE ADATTO COL QUALE SCAMBIARE UN'OPINIONE E COMUNQUE ANCHE IN QUESTO CASO PENSO CHE LE IDEE SI POSSANO SCONTRARE....
METTIAMO CHE S'INIZIASSE A PARLARE DI RENE GUENON, POTREBBE SCATENARE UN DISCORSO INTERESSANTE MA NELLO STESSO TEMPO ANCHE IL CONTRARIO SE DALL'ALTRA PARTE QUALCUNO AVESSE IDEE CONTRARIE E CONTRASTANTI....
LA FILOSOFIA SI SPOSA CON LA POLITICA E LA RELIGIONE E NON SEMPRE SI RIESCE A MANTENERE UNA LINEARITA EQUILIBRATA, A MIO PARERE, ANCHE SE LE DISCUSSIONI ALIMENTANO ED ACCENDONO QUELLA PARTE ASSOPITA DEL NOSTRO CERVELLO CHE MOLTE VOLTE NON HA VOGLIA DI ESPRIMERSI NE HA L'OCCASIONE PER FARLO....
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ilgradozero
Primi passi
Primi passi



MessaggioTitolo: Re: L'importanza della filosofia   Gio Ago 18, 2011 6:17 pm

Davvero non so proprio se l'anamnesi individuale possa in qualche modo considerarsi profilassi ideale o tardiva attività terapeutica. Purtroppo di vero c' è il deliberato e, questo si, permaloso silenzio di quanti hanno ben compresi gli effetti "immediati" della Realtà mediatizzata... è assolutamente falso, tuttavia, che l'astensione dalla Realtà Integrale renda inservibile il loro contributo, che riconosco esserci, al progresso della società... A ragione, credo che il folle tentativo di epurazione collettiva dai malanni attuali, sia tale solo in apparenza, che risponda in verità ad una precisa necessità della quale, accidentalmente, non tutti hanno fortuna d' aver coscienza.
L'iper-realizzazione controllata del Mondo e il suo intuibile impatto sociale sono fatti che non possono essere valutati in virtù di facili constatazioni relative all'importanza che in tale processo ha innegabilmente assunto l'industria culturale del XXI secolo. Sarebbe anch'essa una riduzione semplicistica. Sarebbe anch'essa un prodotto controllato, perchè previsto dal sistema. Ecco perchè considero inservibile o pateticamente ingenuo ogni puerile atteggiamento frondista; esso muoverebbe da un'ipotesi operazionale preinstallata. Per preservarsi, il sistema, il Virtuale, giacchè di questo parliamo, ha incluso in sè tutte le possibilità realizzabili, tutte le ipotesi interattive, tutte le estensioni del Mondo e tutte le sue riduzioni. Non c'è pericolo che esso collassi a causa di fattori endemici, a causa di infezioni deboli. Il silenzio dell'arte perciò non è ascrivibile ad una qualche supposta tendenza retriva; attesta invece tutta la sapienza e la fede che l'uomo ripone in sè stesso... Sarebbe l'unica vera disfunzione reperibile nel sistema proprio perchè insondabile, inconoscibile. E poi, tutto l'estro della contemporaneità procede verso una mondanità equivoca, pone il prodotto culturale in una condizione di venerabilità forzata, un sussulto pubblicitario che si arresta non appena si esaurisce la spettacolarità effimera del momento, della "messa in mostra". E di fatto tutta l'arte contemporanea è prigioniera del Museo, relegata in uno spazio che la rende sterile, immorale se dimostra aspirazione alla reclusione volontaria, invereconda e offensiva qualora destasse sospetti circa la sua autenticità.
Il silenzio è più d'un passo verso il futuro culturale. è il vero atto rivoluzionario, che a fronte di una penosa acquiescenza retorica, mai definitiva, si propone di indagare le cause dell'esistenza umana mediante riflessione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sorgente
Primi passi
Primi passi



MessaggioTitolo: Re: L'importanza della filosofia   Ven Ago 19, 2011 6:44 pm

Direi che il gradozero è uno specialista filosofo, ammirevole. La spontaneità nel programma delle mie vacanze mi ha riportato alla sede abituale, la città. Non so perchè però adesso la filosofia mi sembra meno importante, per stasera prima di dormire ho un giornale da leggere. Questo pomeriggio scrivo in compagnia del ventilatore, su di me la filosofia è già stata utile. Un saluto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'importanza della filosofia   

Tornare in alto Andare in basso
 
L'importanza della filosofia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Filosofia della satira
» Caligola di Albert Camus : la vita dal punto di vista della perdita
» mascherine per interruttori della luce
» TOUR GUIDATO DELLA TOWER OF TERROR!!
» #4 Le ali della notte - dicembre 1998

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Libertà di parola-
Andare verso: