:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Il gregge...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
damdam
Admin
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Il gregge...   Gio Dic 29, 2011 11:41 pm

Stasera voglio essere volutamente provocatorio....
shoooock

l'uomo è come una pecora..
si muove in gregge ,segue il capobranco
si condiziona e si influenza..
ma difficilmente prende l'iniziativa,
scaglia la prima pietra...
sto pensando..

Perchè per muoverci abbiamo bisogno di imput,
di qualcuno che lo fa prima di noi?
perchè non siamo capaci di tirar fuori la nostra personalità,
la nostra univocità ma accettiamo tutto in serie...
vestiti, macchine, cibo, acconciature,hobby?
...

stiamo perdendo la nostra identità giorno dopo giorno
e senza accorgersene ci stiamo appiattendo
perdendo le potenzialità personali
per potenzialità imposte...
tiiiiiii ^^
non molti vedono ed accettano questi pericoli...
ma rendiamocene conto...
in una maniera o nell'altra
ne siamo tutti coinvolti..

vittoriaaaa!!

_________________
Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
shining
Penna esperta
Penna esperta
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Ven Dic 30, 2011 10:21 am

Non mi sembra una provocazione: è la realtà..purtroppo..
eh??

Può essere manifestazione di insicurezza; adottare canoni già testati dà la certezza di non sbagliare nelle scelte..

Può essere il senso di protezione che si trova ad appartenere ad un gruppo..

Possono essere molteplici le motivazioni di ognuno..

Di certo , come dici tu è che le potenzialità individuali non hanno modo di esprimersi ed è n vero peccato perdere quella preziosa univocità dell'essere umano!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sara68
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Ven Dic 30, 2011 3:51 pm



Eppure ci sono i giovani..e sono molti, che urlano la loro potenzialità individuale così...ho fatto vedere il video a molti giovani, compreso i miei ragazzi, i quali, più grandicelli di questa ragazza, però hanno già trovato una forma di equilibrio ed interazione con il mondo senza lasciarsi sopraffare..è nato un interessante dibattito a casa, in queste feste, tra una tombola ed un ramino hahahah




Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Ven Dic 30, 2011 4:56 pm

perchè non siamo capaci di tirar fuori la nostra personalità,
la nostra univocità ma accettiamo tutto in serie...
vestiti, macchine, cibo, acconciature,hobby?



..ne sei proprio sicuro Dam!?...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
damdam
Admin
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Ven Dic 30, 2011 9:26 pm

margherita55 ha scritto:
perchè non siamo capaci di tirar fuori la nostra personalità,
la nostra univocità ma accettiamo tutto in serie...
vestiti, macchine, cibo, acconciature,hobby?



..ne sei proprio sicuro Dam!?...

non ho bisogno di sicurezze margherita ma di esempi...
la tua risposta è un chiaro esempio...
ti adegui ma non proponi, non dici la tua..
niente di personale ma molte persone sono cosi...
non escono dal guscio, non dicono chiaramente la loro opinione..
il forum è nato per misurarsi, confrontarsi a volte per dire verità
a denti stretti con educazione ma anche con chiarezza...
imbellettarsi,vivere in una atmosfera di sogno serve a poco...
serve ad isolarsi dalla realtà.. non viverla..
io sono sicuro di essere a modo mio condizionato
dalla società che mi impone tutto o quasi...
non sono padrone del mio tempo, non sono ancora padrone
dei miei sogni e delle cose che vorrei fare...
non sono padrone di andare a piedi anzichè usare
la macchina proprio perchè i ritmi imposti mi legano..
si sono sicuro margherita... non siamo padroni di niente
e chi non è d'accordo è perchè non può fare a meno di vivere altrimenti
e neanche gli interessa..
io cerco un'altra strada... sono io il centro del mondo e tutto
deve ruotare intorno al mio universo...
sono una persona con un mio microcosmo con le mie idee
e la mia interiorità. idee che coltivo e cerco di far vivere...
non è semplice questa strada e a volte mi rendo conto
che non è neanche tanto chiara agli altri...
ma poco importa.. è chiara a me e vado avanti.

_________________
Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
shining
Penna esperta
Penna esperta
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Sab Dic 31, 2011 10:39 am

E' vero che sono tanti quelli che si inseriscono nel gruppo, soprattutto nei giovani..purtroppo vedo schiere di ragazzi vestiti tutti uguali, che adottano tutti lo stesso linguaggio, che usano tutti le stesse cose...!!! Forse è stato mal interpretato il concetto di uguaglianza..quando si dice che siamo tutti uguali, non si intende questo
Non tutti si uniformano al gregge,o meglio non tutti si uniformano in tutto. Ma qualcosa che ci rende gregge deve rimanere. Del resto vivere in una società senza rispettarne le regole non si può; i tempi di lavoro..gli orari...

Per essere al centro dell'universo, Dam, c'è un solo modo: fare come Toni Cassonetto, il Barbone di Bolzano rinunciare a una casa confortevole, ai soldi della madre e vivere vedendo che tutti ti passano accanto, ma il Centro sei tu.
Finchè saremo condizionati da: avere una casa asciutta e calda, avere la certezza di avere un piatto con qualcosa dentro, non troveremo mai il centro dell'universo...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Sara68
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Sab Dic 31, 2011 4:14 pm

Intanto speriamo di trovarlo il nostro Centro nell'Universo, all'apprestarsi dell'allineamento con il centro della galassia, previsto per il 2012, in barba ad ogni esempio estremista che scarnifica il quotidiano...eh shining?
ognuno può trovare a suo modo la Trascendenza in questa dimensione, eliminando ciò che ritiene superfluo...ma non è detto che in questa dimensione sia la materia a frenare.Lo pensiamo perchè crediamo che in un altra, immaginata perchè viviamo questa e non quella, si stia meglio senza la materia...
Dovremmo provare a trascendere il condizionamento del pensiero che abbiamo di essa..e vedere che succede :-)
Un abbraccione a tutti e buona Rinascita!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
damdam
Admin
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Sab Dic 31, 2011 4:27 pm

shining ha scritto:
E' vero che sono tanti quelli che si inseriscono nel gruppo, soprattutto nei giovani..purtroppo vedo schiere di ragazzi vestiti tutti uguali, che adottano tutti lo stesso linguaggio, che usano tutti le stesse cose...!!! Forse è stato mal interpretato il concetto di uguaglianza..quando si dice che siamo tutti uguali, non si intende questo
Non tutti si uniformano al gregge,o meglio non tutti si uniformano in tutto. Ma qualcosa che ci rende gregge deve rimanere. Del resto vivere in una società senza rispettarne le regole non si può; i tempi di lavoro..gli orari...

Per essere al centro dell'universo, Dam, c'è un solo modo: fare come Toni Cassonetto, il Barbone di Bolzano rinunciare a una casa confortevole, ai soldi della madre e vivere vedendo che tutti ti passano accanto, ma il Centro sei tu.
Finchè saremo condizionati da: avere una casa asciutta e calda, avere la certezza di avere un piatto con qualcosa dentro, non troveremo mai il centro dell'universo...

per certi versi non hai fatto un esempio improprio shining..
ho sempre visto un certo tipo di barbone come una persona
libera una persona che appare serena e felice
...e potrei anche essere d'accordo se questo non significa
solo fare quello che si vuole...
le difficoltà, gli ostacoli devono essere affrontati non evitati...
non si scappa alle difficoltà ma si combattono
fermo restando come dici tu il condizionamento degli agi raggiunti...
ovviamente non si può predicare bene e razzolare male..
se si combatte per una idea, un ideale ...
si deve essere disposti a perdere qualcosa
ma si acquista in altro...
io lo dico ma sono onestamente ancora condizionato e succube..
ma ho le idee chiare e la strada altrettanto chiara da seguire.

_________________
Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 10:24 am

non sono padrone del mio tempo, non sono ancora padrone
dei miei sogni e delle cose che vorrei fare...






,,,,,, ..Caro dam!!!!... senza volerlo ti sei dato la risposta di come va il mondo.
E' difficile e non sempre è auspicabile rincorrere i propri sogni da tempo rinchiusi nei nostri cassetti. Ma non per questo non siamo: IO, TU NOI tutti padroni dei nostri sogni; solo il tempo è la chiave che apre il sogno alla realtà ...(è solo una mia opinione)..dimentivavo BUON ANNO a tutti noi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 10:40 am

--------------------------------------------------------------------------------

E' vero che sono tanti quelli che si inseriscono nel gruppo, soprattutto nei giovani..purtroppo vedo schiere di ragazzi vestiti tutti uguali, che adottano tutti lo stesso linguaggio, che usano tutti le stesse cose...!!!


...... ...condivido il tuo pensiero, ma leggendoti sono tornata in dietro nel tempo, e mi sono rivista ragazza. Ho ripercorso la mia giovinezza fatta di complicità e di tendenze, perchè credo che si stia a parlare di tendenze giovanile, quella che non può essere trascurata perchè vissuta. Tutti abbiamo passato età della indecisione, alla ricerca della personalità dettata da canoni diversi al nostro oggi......Pensa!!!,,,mi ricordo che portavo i pantaloni a gamba di elefante (la moda di Celentano) di tempo ne è passato, e tanto ne passerà. Quindi non credo che dovremmo sempre biasimare i ragazzi di oggi, ma solo indirizzarli a quello che ognuno di noi "genitore" crede per il meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
damdam
Admin
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 12:35 pm

il mio pensiero margherita non è contro i ragazzi..
anzi per certi versi pongo in loro grandi speranze..
ma è verso gente come noi.. adulta..
persone che subiscono la vita perchè si fà parte di un meccanismo perverso
per cui si sono raggiunti agi e presunti benesseri che ci inchiodano
e ci costringono a seguire strade obbligate..
e ci ci sente come asini che rincorrono la carota...
è questo che non accetto...
il meccanismo contorno ed obbligato che annulla
la nostra personalità ed annulla le nostre potenziali interiorità..
e tutto questo alla fine fa si che non siamo più esseri unici
ma numeri.. uno vale l'altro...
come avviene in un meccanismo meccanico...
e guai se si esce dal coro..
ma io continuo a dire e a pensare che voglio essere apprezzato
e giudicato non solo per quello che faccio
ma anche per quello che sono...
vittoriaaaa!!

_________________
Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 1:51 pm

persone che subiscono la vita perchè si fà parte di un meccanismo perverso
per cui si sono raggiunti agi e presunti benesseri che ci inchiodano
e ci costringono a seguire strade obbligate..
e ci ci sente come asini che rincorrono la carota...
è questo che non accetto...
il meccanismo contorno ed obbligato che annulla
la nostra personalità ed annulla le nostre potenziali interiorità..
e tutto questo alla fine fa si che non siamo più esseri unici
ma numeri.. uno vale l'altro...



...proviamo a capire questo concetto: quando dici che una volta raggiunti i benesseri "corporei" ci adagiamo sull'alloro. Credo che il nostro percorso di VITA comporta degli obiettivi; può essere più o meno ambizioso, ma credo fermamente alla leggittimità dell'evento. Naturalmente (per il mio punto di vista) deve baciare il punto di partenza: essere puro. Devi sapere dam che ha me non piacciono molto i compromessi, sono fatta così, o mi si accetta oppure lasciamo che il tempo ci dia ragione. UN'altra cosa: essere numeri è brutto ci priva della personalità, dell'originalità della purezza nel fare le cose. Ma è altresì vero che il mondo globalizzato ci fa sentire più che mai dei numeri, chi di chi è colpa!!!?...Non è tutta nostra. Perchè ci dovremmo sempre sopraccaricare delle responsabilità dettate da altri per noi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
damdam
Admin
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 2:19 pm

non dobbiamo sovraccaricarci...
ma dovremmo esserne consapevoli
e comunque comportarci di conseguenza
non subire e basta..
faccio un esempio pratico
per essere chiaro.
io ho le mie passioni e il mio modo
chiaro di vivere la vita futura...
e cerco un percorso i tal senso..
la vita in questo momento mi permette poco di farlo
sia da un punto di vista economico
sia soprattutto per mancanza di tempo..
ma persevero in questa direzione..
ogni persona ha sogni,obiettivi da raggiungere
e da realizzare o perlomeno da tentare di realizzare..
la globalizzazione è un vortice che apparentemente
sembra dolce ma ti avvolge e ti distrae da te
per fini di poche persone che reggono il filo..
è proprio impossibile uscirne fuori?
e poi mi domando ogni tanto...
se una persona non ha la possibilità
di catturare i propri sogni si vive di illusioni?
determinazione ed equilibrio mi dicono
che un guerriero deve combattere per un ideale...
anche se a volte il nemico sembra invisibile...
vittoriaaaa!!


_________________
Se vogliamo misurare il valore della nostra vita
dobbiamo dare un valore alla vita degli altri
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 2:58 pm

se una persona non ha la possibilità
di catturare i propri sogni si vive di illusioni?
determinazione ed equilibrio mi dicono
che un guerriero deve combattere per un ideale...
anche se a volte il nemico sembra invisibile...



........ ...catturare i propri sogni (mi piace come definizione) ma ci dobbiamo amareggiare, deprimere se non abbiamo abbastanza "energia" da poter rendere vero il nostro sogno, e rimanere nell'illusorio!.....E aggiungo, ci fa sentire dei perdenti?....E' triste non poter realizzare anche solo in parte il nostro sogno di vita, quindi, forse sto pensando.. di ambire sogni più veri, più consoni alla mia persona, al mio vedere la vita, e lasciare ad altri grandi progetti, ma non mi piacerebbe partecipare solo come numero, si potrebbe (dico) essere una piccola particella che in qualche modo essenziale al sogno collettivo.
Aggiungo dicendo che il sogno è parte di noi, del nostro vedere e sentire l'universo, ognuno sa quale strada percorrere.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
shining
Penna esperta
Penna esperta
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 8:34 pm

margherita55 ha scritto:
----------------



...... ...condivido il tuo pensiero, ma leggendoti sono tornata in dietro nel tempo, e mi sono rivista ragazza. Ho ripercorso la mia giovinezza fatta di complicità e di tendenze, perchè credo che si stia a parlare di tendenze giovanile, quella che non può essere trascurata perchè vissuta. Tutti abbiamo passato età della indecisione, alla ricerca della personalità dettata da canoni diversi al nostro oggi......Pensa!!!,,,mi ricordo che portavo i pantaloni a gamba di elefante (la moda di Celentano) di tempo ne è passato, e tanto ne passerà. Quindi non credo che dovremmo sempre biasimare i ragazzi di oggi, ma solo indirizzarli a quello che ognuno di noi "genitore" crede per il meglio.


Dai tuoi riferimenti capisco che siamo abbastanza vicine anagraficamente...

e forse il nostro rivoluzionario '68 ha partorito (come dice mio figlio) ..una massa di "borghesi" ex sessantottini adagiati sulle comodità di un raggiunto benessere e senza più voglia di battersi per sogni individuali o collettivi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
shining
Penna esperta
Penna esperta
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Dom Gen 01, 2012 8:47 pm

margherita55 ha scritto:

E aggiungo, ci fa sentire dei perdenti?....E' triste non poter realizzare anche solo in parte il nostro sogno di vita, quindi, forse sto pensando.. di ambire sogni più veri, più consoni alla mia persona, al mio vedere la vita, e lasciare ad altri grandi progetti, ma non mi piacerebbe partecipare solo come numero, si potrebbe (dico) essere una piccola particella che in qualche modo essenziale al sogno collettivo.Aggiungo dicendo che il sogno è parte di noi, del nostro vedere e sentire l'universo, ognuno sa quale strada percorrere.


Grazie Margherita!

E' una considerazione che fa riflettere, siamo esseri unici, ma facenti parte di una Unità.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Lun Gen 02, 2012 4:18 pm

..una massa di "borghesi" ex sessantottini adagiati sulle comodità di un raggiunto benessere e senza più voglia di battersi per sogni individuali o collettivi


..... ...Adagiati sulle comodità senza più voglia di battersi. Credo che non sia così!... Chi nella vita ha sofferto, ha faticato per raggiungere una meta con la lotta fatta di ideali, non ha lo spirito del dolce far nulla. Ma è giusto godere delle proprie conquiste, anche se viviamo nel precario il quale non ci garantisce l'incolumità. E' la mancanza di forte personalità, fatta di carisma rivolta alla collettività che ci rende poveri. Tanto è il bisogno congiunto all'equilibrio al lavoro, nel denaro, e nelle relazioni per migliorare al VERO questo mondo che sta invecchiando per mancanza di ideali semplici, per persone semplici che vivono la loro vita nella speranza che anche solo un sogno si possa realizzare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
margherita55
Scrittore
Scrittore
avatar


MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   Lun Gen 02, 2012 4:46 pm

Grazie Margherita!

E' una considerazione che fa riflettere, siamo esseri unici, ma facenti parte di una Unità.


.... ...credo a quello che ho scritto,mi piace pensare che in qualche modo possa essere motivo di riflessione e condivisione, e lo stesso è per i vostri pensieri.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il gregge...   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il gregge...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Libertà di parola-
Andare verso: