:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.
:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.
:: Oltre l'Apparenza ::
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.



 
IndiceUltime immaginiCercaRegistratiAccedi

 

 La medicina che cancella i brutti ricordi

Andare in basso 
3 partecipanti
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite




La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeVen Giu 04, 2010 4:26 pm

Anche i brutti ricordi fanno parte del nostro vissuto, e contribuiscono a fare di noi cio' che siamo, pero' forse qualche volta.....


Dal Corriere:


Potrebbe diventare realtà in futuro se saranno confermati i risultati di un esperimento condotto sui topi
la ricerca è stata pubblicata su science


MILANO - Quanti di noi vorrebbero poter cancellare in un attimo un brutto ricordo, che sia un amore finito male o un incidente traumatico? Stando agli scienziati della Scuola di Medicina dell’Università di Portorico potrebbe diventare, prima o poi, facile come prendere una pillola. Una convinzione che trova sostegno in uno studio condotto sui topi e pubblicato dalla rivista Science, che ha dimostrato come la somministrazione di un farmaco «anti-paura» abbia permesso alle cavie di annullare gli effetti negativi di uno spavento. Ma anziché lavorare come un tradizionale sedativo o un antidepressivo, il farmaco in questione va a stimolare l’area del cervello generalmente coinvolta nel ricordo di una situazione dolorosa del passato.

L'ESPERIMENTO - Per testarne l’efficacia, gli scienziati hanno generato e riproposto un ricordo doloroso nei topolini, inducendoli a temere un determinato suono che, dopo che veniva prodotto, si accompagnava invariabilmente a una scossa elettrica a una zampa. Ogni volta che il dolore si ripresentava, gli animali, come c'era da aspettarsi, si spaventano. L'esperimento è consistito, a questo punto, nella somministrazione nel cervello dei topi di una proteina, nota come Bdnf (ovvero, fattore neurotrofico di derivazione cerebrale), già naturalmente prodotta dal cervello e associata alla memoria e alla capacità di apprendimento: una volta somministrata, la sostanza sembrava indurre una sorta di «memoria di sicurezza» che portava i topolini a «riaggiornare» l’associazione dolorosa legata a quel dato ricordo, che veniva così cancellato, seppur non completamente. «Ci sono molti segnali che indicano che il Bdnf sia implicato nei disturbi mentali – ha spiegato a The Independent Thomas Insel, direttore del National Institute of Mental Health americano, che ha finanziato la ricerca portoricana – e questo studio asseconda la teoria secondo la quale potrebbero essere sviluppati dei farmaci per aumentare il livello di Bdnf nel cervello, offrendo così la possibilità di un trattamento farmacologico di problemi come il disturbo post traumatico da stress e l’ansia». «L’aspetto sorprendente di questa ricerca – ha proseguito lo psichiatra Gregory Quirk, che ha condotto la ricerca – è che il Bdnf imita gli effetti di un nuovo condizionamento per cancellare il ricordo di una situazione dolorosa, inducendo una “memoria di sicurezza” che riporta i topi alla tranquillità». Un risultato che, come detto, potrebbe rappresentare un significativo passo in avanti nella cura di patologie come lo stress post-traumatico, a maggior ragione dopo che precedenti studi avevano evidenziato come quanti soffrissero di tale disturbo avessero una corteccia prefrontale infralimbica più piccola del normale. «Aumentando la quantità di Bdnf in questi soggetti – ha concluso il professor Jamie Peters, che ha collaborato al progetto – può contribuire a migliorare il problema e a curare altri disturbi come le dipendenze». Ma seppur entusiasti per i risultati ottenuti sui topi, gli esperti predicano prudenza per quanto riguarda un’eventuale applicazione pratica sull’uomo, perché se l’idea di una «pastiglia anti paura» appare ancora quantomai prematura, gli effetti di un’iniezione nel cervello restano ancora tutti da verificare.

Simona Marchetti
Torna in alto Andare in basso
dharma
Oltre l'apparenza....
dharma



La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeVen Giu 04, 2010 4:41 pm

anche se mi sento favorevole alle terapie antidolore,,,ne abbiamo già tanto,e anche possiamo dare psicologicamente una motivazione al dolore ,pur tuttavia è facile dirlo per chi non lo prova,,,,

sono però un pò scettica per il fatto di usare farmaci ,anche se il cervello in fondo è un organo ,adatto ad immagazzinare informazioni ,,,e anche se noi ci identifichiamo con i nostri pensieri,,,è uno strumento a tutti gli effetti ,,,il cui risultato d'azione è il nostro modo di confrontarci,,,,ma tutto questo dal punto di vista medico,,,,

credo ci sia molto di più,,,è questo di ''più'' che sto pensando..

d'altra parte ho amiche che senza l'aiuto di psicofarmaci sarebbero in un mare di agoscia,,,, mi arrendo
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeLun Giu 07, 2010 8:40 pm

Citazione :
Anche i brutti ricordi fanno parte del nostro vissuto, e contribuiscono a fare di noi cio' che siamo,
sono d'accordissimo con questa frase di Elettra ed aggiungerei che grazie ad esperienze dolorose la nostra vita, a volte, diventa migliore. Magari siamo noi stessi che le abbiamo vissute, per evitare di riviverne di nuove, che impostiamo la nostra vita in modo diverso.
A me è capitato che "grazie" ad un'esperienza dolorosa ho fatto delle conoscenze meravigliose, sia nella vita reale che in quella virtuale. Se avessi avuto la possibilità di cancellarla completamente come avrei potuto?
Torna in alto Andare in basso
lisa
Oltre l'apparenza....
lisa



La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeMar Giu 08, 2010 8:00 pm

Dolori forti e laceranti che paiono non avere un senso e ci piegano come rami colpiti dal forte vento.
Dolori così forse dovrebbero essere cancellati anche se per ogni cosa c'è sempre una speigazione difficile da dire a chi in quel momento sta perdendo una parte di se e ti guarda con occhi che sono colmi di lacrimesenza avere nemmeno la forza di reagire e di dire qualcosa.
Da quel dolore a volte nascono dimostrazioni di solidarietà inaspettate,persone che sembravano perse nei meandri più distanti da noi e dalla nostra anima scopriamo che infondo non ci avevano abbandonati mai.

Spesso dietro a grandi dolori ci sono rinascite ed anche questo fa parte della vita ,sarebbe bello arrivare alle stesse conclusioni senza pagare prezzi tanto alti,senza dover restare come naufraghi in mezzo al mare delle proprie lacrime ma a volte la vita è anche questo:compie e ci fa compiere giri strani solo per farci vedere e capire quale spettacolo meraviglioso si celi dietro ad ogni accadimento.
Non mi piacerebbe avere una medicina che cancellasse queste cose a nostro piacimento,non mi piacerebbe avere una vita piatta senza dare spazio alle emozioni,non amo le cose artefatte,i paliativi che alla fine non portano a nulla se non ad una grande impreparazione per ciò che stiamo vivendo e per ciò che abbiamo ancora da vivere.
Forse le cose spiacevoli accadono anche per ricordarci sempre quanto infondo siamo piccoli difronte alla vastità del mondo,forse........
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeMer Giu 09, 2010 12:19 am

Non sono convinta che i dolori ci rendano migliori.
Ci fortificano è vero, ma proprio per questo ci rendono più rigidi, meno ricettivi, che non vuol dire meno sensibili...armiamo difese e barriere per non soffrire di nuovo e non ci lasciamo più andare nella speranza di non sentire più quel dolore lacerante, con il bel risultato di avere creato per noi stessi una crosta dura all'apparenza, ma all'interno soffice e delicata che però non arriva mai in superficie. E che cosa ci abbiamo guadagnato? E' vivere questo? eh??
Scusate il plurale, che non era majestatis, e molto personale...ma mi è venuto così!!! La medicina che cancella i brutti ricordi 42246
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeMer Giu 09, 2010 6:00 pm

Citazione :
Da quel dolore a volte nascono dimostrazioni di solidarietà inaspettate,persone che sembravano perse nei meandri più distanti da noi e dalla nostra anima scopriamo che infondo non ci avevano abbandonati mai.
Cara Lisa confermo e condivido, a me è successo con una persona con cui convivevo da 25 anni e con cui ho avuto 4 figli, il mio attuale marito.
Ora sono 33 anni che siamo sposati, ma quando nel 2001 mia madre ebbe un ictus lui si comportò come e più di un figlio, questo suo modo d'essere sorprese persino me che avrei dovuto conoscerlo meglio di tutti.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite




La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeMer Giu 09, 2010 6:05 pm

lonely62 ha scritto:
Non sono convinta che i dolori ci rendano migliori.
Ci fortificano è vero, ma proprio per questo ci rendono più rigidi, meno ricettivi, che non vuol dire meno sensibili...armiamo difese e barriere per non soffrire di nuovo e non ci lasciamo più andare nella speranza di non sentire più quel dolore lacerante, con il bel risultato di avere creato per noi stessi una crosta dura all'apparenza, ma all'interno soffice e delicata che però non arriva mai in superficie. E che cosa ci abbiamo guadagnato? E' vivere questo? eh??
Scusate il plurale, che non era majestatis, e molto personale...ma mi è venuto così!!! La medicina che cancella i brutti ricordi 42246
quello che dici è vero ma in parte, naturalmente secondo me, perchè se prendi ad esempio la morte di una persona cara (mi dispiace parlare sempre di questo, ma la morte è in assoluto il dolore più grande) è inutile armarsi di barriere e difese, la prossima volta sarà come la prima, ma saremo più forti, perchè è come se avessimo creato in noi gli anticorpi che c'aiuteranno a metabolizzare il dolore della scomparsa in modo diverso.
Torna in alto Andare in basso
cioccolataconpanna
Oltre l'apparenza....
cioccolataconpanna



La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitimeMer Giu 09, 2010 10:01 pm

Concordo con quanto scritto da Claudia.Il dolore e la sofferenza non ci rende migliori.Anzi ci induriscono. E anche se parliamo di dolore dovuto alla perdita di persone care la penso allo stesso modo.Dubito che riuscirò a metabolizzare in modo diverso la morte solo perchè l'ho già vissuta in precedenza.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





La medicina che cancella i brutti ricordi Empty
MessaggioTitolo: Re: La medicina che cancella i brutti ricordi   La medicina che cancella i brutti ricordi Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
La medicina che cancella i brutti ricordi
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La Medicina della Terra
» presentazione
» Ricordi.
» deli.......armonia completa
» ricordi.... lontani....

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Angolo Dark-
Vai verso: