:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.
:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.
:: Oltre l'Apparenza ::
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.



 
IndiceUltime immaginiCercaRegistratiAccedi

 

 Desolazione

Andare in basso 
3 partecipanti
AutoreMessaggio
Straluna
Primi passi
Primi passi
Straluna



Desolazione Empty
MessaggioTitolo: Desolazione   Desolazione Icon_minitimeMar Mar 12, 2013 2:28 am

Un regista di teatro lavorava spesso con un'attrice seria, introversa e molto dotata.
Era una signora di mezza età, sempre elegante, che parlava pochissimo fuori dalla scena. Non ne aveva bisogno: diceva tutto fissando con due occhi grigi che non si perdevano mai né un gesto, né una sfumatura, né un sottinteso.
In apparenza, non aveva amici, e tanto meno un uomo. Però dopo ogni rappresentazione, dovunque lei si trovasse, le arrivava sempre un mazzo di rose accompagnato da un biglietto, che appena letto spariva subito nella borsetta.
Tutti si chiedevano chi potesse essere il misterioso ammiratore, ma nessuno osò mai domandare, nemmeno girandoci intorno per carpire qualche indizio, tale era il senso di irraggiungibilità che emanava da quella donna gentile e distaccata.
Una sera, l'attrice non si presentò a teatro. Stranissimo per lei, che era puntuale quasi all'eccesso. Dopo varie ricerche, il fratello entrò in casa sua (era l'unico ad avere le chiavi, per le eventuali emergenze) e la trovò sul divano, morta. Composta come aveva sempre vissuto.
Ma le rose arrivarono lo stesso. Il fattorino non sapeva a chi consegnarle, così le affidò a questo regista. Lui lesse il biglietto e scoprì tutto. La signora si mandava i fiori da sola, accompagnati da una frase gentile.
La sua vita era così desolata, così distante da tutto, che lei sentiva il bisogno di ricordarsi chi era.
Faceva da sola ciò che non faceva il mondo.

Il vuoto sconvolge, agita, commuove. per questo, mentre questo regista raccontava, aveva le lacrime agli occhi!

©Straluna
Torna in alto Andare in basso
damdam
Admin
Admin
damdam



Desolazione Empty
MessaggioTitolo: Re: Desolazione   Desolazione Icon_minitimeMar Mar 12, 2013 8:38 pm

storia amara e già sentita..
con una morale di fondo che possiamo esaminare.
abbiamo tutti bisogno degli altri, avolte anche solo per
un gesto affettuoso, una conferma,una parola, il desiderio
di sentirsi comunque apprezzati...
fà parte della natura umana.
io personalmente non soffro molto la solitudine
e parto da una buona autostima...
credo sia fondamentale apprezzarsi per farsi apprezzare...
sai Straluna vedo anche tanta gente che si piange addosso
e che ha solo bisogno di buttare fuori stress..
la vita ha sicuramente molte facce
ma sta a noi dare positività
se vogliamo ricevere positività.
vittoriaaaa!!
Torna in alto Andare in basso
Straluna
Primi passi
Primi passi
Straluna



Desolazione Empty
MessaggioTitolo: Re: Desolazione   Desolazione Icon_minitimeMer Mar 13, 2013 12:36 am

non posso che essere d'accordo con te su tutto quanto hai scritto;-)
La sofferenza morale è uno stato soggettivo dal quale si può uscire da soli col tempo, con la riflessione oppure con l'aiuto di uno o più amici. Meglio se con entrambe le cose.
Desolazione 542580

Torna in alto Andare in basso
evelin
Primi passi
Primi passi
evelin



Desolazione Empty
MessaggioTitolo: Re: Desolazione   Desolazione Icon_minitimeMer Mar 13, 2013 10:26 am

Buongiorno Desolazione 273578

io sono dell´idea che ogni persona ha vite distinte, ci sono quelle che sono cosi impegnate che trascurano gli altri e non si accorgono che trasmettono solitudine agli altri, invece ci sono persone che hanno una vita contornata di amici non sono mai sole, ma dentro di loro sono sole e vuote e per questo alcuni hanno la necessita´di vivere in compagnia, altri non hanno bisogno di amici vivono bene anche nella solitudine perche dentro di loro hanno acquisito il saper vivere e sicurezza dentro se stessi....oppure ha paura del mondo fuori di troppa falsita e cattiveria e allora ne rimane distante. quindi credo che ognuno fa delle scelte sulla propria vita e siamo noi che diamo valore sulle nostre cose e importanza e se uno si ritrova da solo con se stesso vuol dire che e opera anche della nostra volonta´. La gente vuole essere capita compresa, ma prima devi capire te stesso e saper vivere con la societa´cosi meschina e difficile.

evelin
Torna in alto Andare in basso
Straluna
Primi passi
Primi passi
Straluna



Desolazione Empty
MessaggioTitolo: Re: Desolazione   Desolazione Icon_minitimeMer Mar 13, 2013 1:59 pm

evelin ha scritto:
Buongiorno Desolazione 273578

se uno si ritrova da solo con se stesso vuol dire che e opera anche della nostra volonta´. La gente vuole essere capita compresa, ma prima devi capire te stesso

bel pensiero evelin;-) e quoto questa frase perchè anch'io la penso esattamente così Desolazione 542580
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





Desolazione Empty
MessaggioTitolo: Re: Desolazione   Desolazione Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Desolazione
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Angolo Dark-
Vai verso: