:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Qualcosa su di me...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Qualcosa su di me...   Mer Set 22, 2010 4:20 pm

Ciao a tutti!
Dato che mi è capitato di commentare qualcosa quà e là ma a volte mi trovo in difficoltà, perhè mi rendo conto che non conoscendo la mia situazione se accenno alcune cose per gli altri è impossibile capire, vorrei provare a spiegare come stanno le cose almeno a grandi linee... spero di riuscirci e di aver scelto il posto gusto...

Da qualche parte ho accennato al fatto che vivo con mio nonno e sono disoccupata... vorrei precisare innanzitutto che non sono una svogliata seduta sugli allori a cui piace fare la mantenuta (anche perchè nel mio caso "mantenuta" è una parola grossa, ho un tetto sulla testa, luce e gas, che mi fanno pesare sempre alla prima occasione, già dalla spesa devo provvedere da sola)... ho sempre lavorato, già da quando ancora vivevo con mia mamma e studiavo a 15 anni, lo stipendio andava tutto in casa... poi chiaramente non sono riuscita a finire gli studi così e ho abbandonato il liceo a 17 anni, ho conosciuto una persona e siamo andati a convivere, a 19 ho avuto un bimbo stupendo... poi dopo 3 anni e qualcosa è andata male, sono tornata per poco da mia mamma finchè non ho trovato un appartamento... mi son sempre mantenuta da sola, certo riuscivo giusto a pagarmi le spese, ma non ho mai chiesto a nessuno... non avendo nessun titolo di studio non potevo aspirare a chissà quale impiego, anche quello che sembrava così banale richiedeva un diploma, così in linea di massima ho sempre lavorato in bar o locali... ho sempre pensato di riprendere a studiare, mi sarebbe piaciuto fare l'università, ma essendo da sola e facendo anche due lavori non riuscivo materialmente... fino a quando l'ultimo posto in cui lavoravo ha cessato l'attività, e io mi son ritrovata a 28 anni senza un titolo di studio, senza esperienze particolari se non nei bar che però ormai cercavano sempre ragazzine... ho dovuto lasciare il mio appartamento e sono venuta a stare con mio nonno perchè dai miei per motivi che non sto a spiegare adesso non potevo, che però mi ha accolta in modo moooooolto forzato diciamo... dato che un lavoro fisso e sicuro era impossibile trovarlo nelle mia situazione e nn avevo nessuna prospettiva così com'ero, ho deciso di riprendere gli studi, ho pensato che se non l'avessi fatto non l'avrei fatto più... mi mancavano 3 anni di liceo, ho fatto le serali, nel mentre facevo lavoretti quà e là che capitavano come serate nei locali, agenzie interinali ecc..., e in 1 anno ho preso il tanto atteso diploma... intanto col mio ragazzo già da tempo si parlava di iscrivermi successivamente alla facoltà di infermieristica, che sarebbero stati 3 anni durissimi sicuramente, però era l'unica possibilità per poi essere sicura di avere un lavoro fisso, buono, sicuro e poterci finalmente sistemare... ho passato il test di selezione e così ho fatto, ma è davvero durissima perchè purtroppo c'è la frequenza obbligatoria e non ho la possibilità di fare alcun tipo di lavoro... in più dopo poco che è iniziato l'anno mia sorella ha avuto dei problemi e per starle dietro ed aiutarla ho perso parecchie lezioni... mi avevano detto che in qualche modo avrei recuperato, di stare tranquilla, ho frequentato tutto l'anno alzandomi tutti i giorni alle 5 e tornando a casa alle 20 (la sede è fuori città), alla fine dell'anno stavo anche dando gli esami e andavano bene, finchè mi han detto che non c'era modo di recuperare... cioè, mi è crollato il mondo addosso... 1 anno d'inferno per cosa... per niente, anche con mia sorella tutta la fatica e non ho ottenuto nessun risultato... avrei potuto lavorare almeno sarei riuscita a farmi una vacanza invece niente... ed ora sono qui, ad aspettare di ricominciare l'anno da capo, sentendomi una scema perchè prima ero io che lavoravo e gli altri che studiavano mentre adesso, a 30 anni, io studio e anche i più giovani di me lavorano... quando mi chiedono cosa fai mi vergogno e mi sento a disagio, e poi non posso permettermi niente, nemmeno le cose più banali o i bisogni primari... io sono la prima a dire che i soldi non faranno la felicità, ma viviamo in una società in cui, che tu voglia o no, se non ne hai sei automaticamente escluso da tutto, in tutti i sensi, non puoi fare nulla con nessuno perchè tutto ha un costo e io non è che a tutti racconto i fatti miei, anzi... se le persone ti invitano a destra e a sinistra non dici "non posso perchè non ho soldi", inventi scuse ma alla lunga le persone ti emarginano... non avere possibilità economiche oggi porta alla solitudine... e non potersi permettere anche nemmeno il necessario è davvero frustrante...

questa è in linea di massima la mia situazione attuale... scusate, so che è un poema in realtà, ma almeno ho messo tutto il necessario per dare un'idea generale a chi di me non sa nulla... forse è stato anche un pò uno sfogo... scusate ancora
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Mer Set 22, 2010 4:36 pm

Io credo che tu abbia fatto bene a sfogarti, visto che te la sentivi, spesso fa bene parlare, buttare fuori quello che ci angoscia, anche se per te, siamo solo nomi al di la' di uno schermo.

Devo dire che la vita non e' certo stata tenera con te, da quello che ci racconti, ma hai anche avuto la grinta di affrontare ogni prova che ti e' capitata cercando una via per superarla.

I soldi non fanno la felicita' e' una frase vera, che condivido, ma, come ho sempre detto, senza soldi non si vive e purtroppo, questo e' un momento molto duro, dal punto di vista lavorativo, per moltissime persone.

Credo che tu abbia fatto bene a continuare negli studi, anche se a prezzo di grandi sacrifici, del resto, nessuno regala niente in questa societa', bisogna metterlo in conto, e credo altresi', che, nonostante non sara' una passeggiata, tu debba cercare di concludere il corso di scienze infermieristiche, vista la cronica mancanza di personale infermieristico degli ospedali, non dovresti avere problemi poi nel trovare un lavoro.

Purtroppo nessuno di noi ha una bacchetta magica per poterti aiutare, pero', possiamo ascoltare, e spesso, si ha bisogno anche di questo.

Grazia
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Mer Set 22, 2010 6:10 pm

grazie... infatti è proprio per quello che ho scelto scienze infermieristiche, perchè tenendo conto di tutti i fattori (età, esigenze ecc.) è l'unica possibilità che avevamo per poterci ritrovare in tempi relativamente brevi ad avere 2 lavori sicuri e sistemarci... non mi piace e non mi è mai piaciuto fare la vittima, però devo ammettere che a furia di tenere duro e fare sacrifici per tutti per poi non ottenere neanche un pò di appoggio morale, sono arrivata ad un punto in cui mi è letteralmente il mondo addosso,e penso "cavolo, ma mi accontenterei di così poco, perchè tutte le sfortune sono capitate e continuano a capitare a me mentre gli altri intorno hanno avuto un'infanzia fantastica, hanno studiato finchè hanno voluto, e quando hanno deciso di trovare lavoro con l'appoggio dei genitori e fortuna si sono sistemati subito... perchè a tutti basta pensare di voler fare qualcosa per poterla avere senza il minimo sacrificio e io anche sputando sangue da una vita sono ancora qui infelice..." il motivo di fondo per cui con lui non va è questo, perchè in un certo senso gli faccio una colpa di essere così fortunato, e tutta la mia frustrazione si riversa nel rapporto, non potete immaginare in quante piccole cose... lui dice che se non riesco a stare bene con me stessa non si potrà mai stare bene, e so che è vero, ma non è facile avere di fianco una persona che può permettersi tutto, che ha una famiglia che gli vuole bene, ogni cosa che dice è uno sbattermi in faccia tutto ciò che non ho io e non ho mai avuto... però so che è sbagliato, e io di base sono una persona semplice, per questo anche quando è esasperato si allontana ma poi torna, perchè è l'unico ad aver capito cosa c'è sotto e ci amiamo tantissimo, e so che lui fa tutto ciò che è in suo potere, e io vorrei tanto renderlo felice, ma è così difficile... dice che devo accettare la realtà dei fatti adesso, sa che è difficile ma devo essere felice per quel pochissimo che ho, così anche quel poco che arriva me lo riesco a godere, altrimenti qualsiasi cosa lui faccia non serve perchè io cerco sento sempre la mancanza di ciò che non ho e non riesco ad apprezzare ciò che invece ho... e chiaramente se le cose rimangono così lui non può fare nulla perchè tutto risulta inutile e la situazione invivibile...
chissà che parlare un pò qui non mi aiuti a scaricare un pò di nervosismo per riuscire a fare andare bene anche il nostro rapporto, a cui tengo immensamente...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Mer Set 22, 2010 10:21 pm

Sai fa bene sfogarsi e scaricare il nervosismo ...e questo vale per tutti.Mi ha fatto
tanta tenerezza leggere le tue parole e visto che potresti essere mia figlia o una mia nipote ,tanto sei giovane ,mi verrebbe voglia di abbracciarti se fossimo vicine.Certo che la vita non è stata benevola però tutto quello che hai passato ti ha fatto diventare non solo più matura rispetto alle tue coetanee ma senz'altro la bella persona che sei. Certo non possiamo fare nient'altro per te se non ascoltarti , tirarti su il morale quando ne hai bisogno
ed incoraggiarti ad andare sempre avanti per la tua strada ...sicuramente ce la farai a raggiungere i tuoi obiettivi e diventerai un'ottima infermiera....E' difficile accontentarsi di poco quando si ha proprio poco ...ma tu hai una splendida bambina , hai un ragazzo che ti ama e che tu ami.....anche se non sempre ti senti capita da lui ,hai un valido obiettivo da conseguire, sei giovane......ti sembra poco ????? Questi tempi sono duri per tutti credimi, anch'io sto passando un periodo per niente facile ,infatti mio marito ha perso il lavoro ormai da un anno ed io sono in pensione ( sono un' ex insegnante di matematica ) inoltre abbiamo da mantenere mia figlia che fa l'università.Ciao cara ,spero di averti aiutato in qualche modo.
ai
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Gio Set 23, 2010 12:12 am

come siete dolci... grazie di cuore a tutti, è incredibile come delle volte bastino poche parole anche da uno sconosciuto per farti sentire che da qualche parte esiste un pò di affetto anche per te, e che ti fa tornare la lucidità di dire che le scelte che hai fatto sono giuste, che non sei una nullità, un peso, una figlia che non doveva nascere... mi avete fatta commuovere... sapete, senza che nessuno si offenda, domani compio 30 anni ma me ne sento almeno 50... ho sempre pensato a 30 anni di essere sistemata col mio maritino, la mia casetta, i miei bambini, di avere finalmente una famiglia tutta mia e adesso, trovarmi ancora così mi fa sentire così triste, fallita e inutile, mentre le vite delle persone intorno a me si evolvono, la mia regredisce... ho fatto tutto al contrario, e la cosa peggiore è che, anche se per parecchio tempo sono stata convinta del contrario, non è stato per scelta mia, o meglio le scelte a fatti le ho fatte io ma ci sono stata spinta dagli eventi senza rendermene conto... i risultati di quello che prima era inconscio li sto patendo ora...
comunque cara xenia, buono a sapersi che sei un'ex insegnante di matematica dato che io sono una frana, non si sa mai!!!!
e mi dispiace tanto se stai vivendo questa brutta situazione, davvero non è una frase circostanza, lo dico con il cuore...grazie anche a lonely ed elettra ovviamente, grazie davvero a tutti!!!

p.s. non è una bimba è un bimbo, forse avrò sbagliato a scrivere dato che lo dite tutti... che poi bimbo mi ca troppo ormai... il prossimo mese fa 11 anni... uff, di già...
Tornare in alto Andare in basso
lisa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Gio Set 23, 2010 1:00 am

Ti leggo con molta attenzione quando mi collego e non sono qui per dirti cosa va bene e cosa no,credo che ognuno di noi abbia il proprio vissuto e che non sia facile per nessuno cercare di vivere optando per le giuste scelte.
Sai mi sono sempre chiesta quali siano le cose o meglio le situazioni che servano nella vita per sentirsi realizzati e non falliti ma non sono in grado di dare risposte poichè non credo che tutti abbiano tutto.
Penso che sia meglio una vita di difficoltà ma in qualche modo non essere succubi del volere di altri,non essere inseriti dentro schemi prestabiliti e ritrovarsi a ricoprire un ruolo che spesso accontenta e da soddisfazioni più agli altri che a chi si ritrova a vivere le situazioni.
Non credo nel tutto perfetto,credo solo che poche persone riescono ad aprirsi completamente come hai fatto tu e riuscire a mettere in piazza le proprie situazioni,questo denota già il fatto che nonostante tutte le situazioni pesanti che ti ritrovi a vivere tu abbia conservato un buon carattere resistente e flessibile anche difronte agli eventi.
Non conta molto ciò che possiedi se poi alla fine non ti stimi più e questo credo lo sappia anche tu.Magari per qualcuno è più complesso riuscire a raggiungere una stabilità in svariati campi ,l'importante è ciò che alla fine certe esperienze se anche non bellissime riescono a regalarci e quanto noi siamo in grado di mettere a frutto le esperienze che la vita ci regala.
Posso solo spronarti nel non abbatterti e nel cercare di andare avanti così come sta facendo già da tempo,posso solo farti vedere il lato positivo e soffermare la tua attenzione sull'amore che hai e sul fatto che un "ometto"ormai fa parte della tua vita e ti dona tanti momenti di serenità.
Non è risolutivo lo so bene e so che alla fine queste sono solo delle parole e che a fare i conti con la tua realtà ci sei tu ma so anche che questo posto potrà servirti per farti vedere le "solite"cose con un'inclinazione differente e proiettata verso la positività,pur con tutte le difficoltà del caso.
Un abbraccio a te e grazie per questo tuo raccontarti così spontaneo e privo di orpelli ma onesto e diretto! A presto rileggerti! Lisa
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
dharma
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Gio Set 23, 2010 3:11 pm

cara dafne,,,,ci sono davvero momenti in cui ci sembra che altri abbaino tutto ,e noi ,che ci accontenteremmo di poco ,,,nemmeno quel poco,,,

tu hai la tua grande prova nel lavoro e nel sacrificio ,,

ci sono persone che hanno tutto quello che manca a te ,ma magari non stanno bene in salute,e guardano a chi corre ,a che balla ,a chi sta bene con invidia ,,,

credo che la battaglia della nostra vita sia questa ,vincere i nostri mostri ,fatti di paura e di sconforto ,per attingere luce da ciò che la vita ci ha concesso ,,,

un grandissimo abbraccio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
flilla
Scrittore eccelso!!!
Scrittore eccelso!!!
avatar


MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   Ven Set 24, 2010 5:13 pm

daphne9980 ha scritto:
come siete dolci... grazie di cuore a tutti, è incredibile come delle volte bastino poche parole anche da uno sconosciuto per farti sentire che da qualche parte esiste un pò di affetto anche per te, e che ti fa tornare la lucidità di dire che le scelte che hai fatto sono giuste, che non sei una nullità, un peso, una figlia che non doveva nascere... mi avete fatta commuovere... sapete, senza che nessuno si offenda, domani compio 30 anni ma me ne sento almeno 50... ho sempre pensato a 30 anni di essere sistemata col mio maritino, la mia casetta, i miei bambini, di avere finalmente una famiglia tutta mia e adesso, trovarmi ancora così mi fa sentire così triste, fallita e inutile, mentre le vite delle persone intorno a me si evolvono, la mia regredisce... ho fatto tutto al contrario, e la cosa peggiore è che, anche se per parecchio tempo sono stata convinta del contrario, non è stato per scelta mia, o meglio le scelte a fatti le ho fatte io ma ci sono stata spinta dagli eventi senza rendermene conto... i risultati di quello che prima era inconscio li sto patendo ora...
comunque cara xenia, buono a sapersi che sei un'ex insegnante di matematica dato che io sono una frana, non si sa mai!!!!
e mi dispiace tanto se stai vivendo questa brutta situazione, davvero non è una frase circostanza, lo dico con il cuore...grazie anche a lonely ed elettra ovviamente, grazie davvero a tutti!!!

p.s. non è una bimba è un bimbo, forse avrò sbagliato a scrivere dato che lo dite tutti... che poi bimbo mi ca troppo ormai... il prossimo mese fa 11 anni... uff, di già...
11 ANNI?????
Sei mamma di un ometto con un'importante esperienza di vita alle spalle, questo dovrebbe farti gonfiare d'orgoglio, ma capisco che detto da una che ha 58 anni non è un granchè imbarazzo..
Sicuramente tu potresti tenermi testa lo sai? Capisco che per te non sia consolatorio, ma quante ragazze della tua età ancora non sanno cosa fare della propria vita e magari t'invidierebbero?
So che per te non è sufficiente a star meglio pensando a chi sta peggio, ma è pur sempre un punto di partenza e non d'arrivo, intanto tu e tuo figlio siete una famiglia, la tua vera in assoluto, una casetta anche se in comune con tuo nonno ce l'hai, almeno per il momento può bastare, il maritino? Che cacchio ci fai con un maritino? Se incontrerai l'uomo della tua vita, lo spero tanto, ben venga sennò ciccia, non devi fartene un cruccio, ora hai altri problemi a cui pensare e poi le cose capitano quando meno te l'aspetti, io ho un'amica la cui figlia ha conosciuto il suo maritino andando a comprare i pelati alla COOP, vedi tu?
E' una vera bestemmia sentirsi inute e fallita a 30 anni con un figlio di 11, la mia fede non è delle più profonde ma in questo caso mi sento di dirti che hai ricevuto un dono dal Signore, perchè prova un pò a pensare cosa sarebbe stata la tua vita senza di lui in questo momento?
Quindi devi fare solo un piccolo sforzo e pensare un pò di più in positivo per te e soprattutto per lui che s'aspetta una mamma più sorridente e soddisfatta, te la senti di lavorare per questo?
Bada bene, i miei vogliono essere solo consigli ad una meravigliosa ragazza che ha avuto il CORAGGIO d'avere un figlio e che potrebbe essere mia figlia, non prenderli come un rimprovero
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Qualcosa su di me...   

Tornare in alto Andare in basso
 
Qualcosa su di me...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Offerte Vente Privée
» Un fiuto da segugio... si fa per dire
» Qualcosa di diverso
» ...Il Potere...
» Peppa Pig

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Libertà di parola-
Andare verso: