:: Oltre l'Apparenza ::
Benvenuto visitatore...
questo forum è aperto a tutti coloro che hanno
la sensibilità e la voglia di confrontarsi senza timore.
Se lo troverai in sintonia con te
sarà un privilegio accoglierti tra noi.



 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 gente che parla

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: gente che parla   Gio Giu 03, 2010 2:13 pm

Affronto l'argomento dopo una lunga conversazione con un'amica che sta subendone di ogni a cuasa di questo.

Esiste gente che parla. La gente parla.
Esiste gente he dice cose.
Certe volte le cose di cui si parla siamo noi stessi.
Certe volte le cose di cui si parla siamo noi, come terzi.
E c'è gente che dice cose vere, che dice cose belle, gente che dice cose brutte. Gente che dice cose inventate.
Come è possibile che ci siano persone che non hanno altro nella vita da fare che dire falsità su altre persone? C'è chi vuole il male, chi si annoia, c'è chi è convinta di essere fonte attendibile e di aver avuto notizia da fonte altrettanto attendibile, c'è chi semplicemente non riflette oltre e poi va e parla...

Voi come la vivete? vi è mai capitato?

Su di me ne hanno dette di ogni Ora cerco di riderci ma a volte l'idea è ancora dolorosa, però alcune cose mi hanno fatto ridere parecchio (come quando vedendomi per il paesino in giro con Claudio che ha 15 anni più di me hanno inziato a domandarsi se non fossi straniera)

E anche voi "Sparlate"? magari ingenuamente e senza mailzia, il pettegolezzo è una cosa che esiste e che nn è dannosa in sè, chiacchierare lo riteno sano e naturale specialmente in una comunità in un paese dove tutti si conoscono e in qualche mododo si preoccuapno per gli altri ma vi è capiato di metterci malignità? di radunare assemblea di piazza perchè Cesira stamattina si è presentata al bar con la minigonna?

Chiacchierate?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Gio Giu 03, 2010 2:42 pm

Doxy, il pettegolezzo esiste, e credo sia inestirpabile.
Ho trovato da qualche parte anche considerazioni sociologiche interessanti, le devo ricercare poi le posto.

Per quanto mi riguarda non posso negare che non sono immune dallo spettegolare, sto bene attenta pero' con chi parlo e di certo non mi invento le cose.

E' vero che forse il pettegolezza ha piu' "appeal" della verita', pero' bisogna stare bene attenti perche' a volte si rischia di fare molto male alle persone, magari senza pensarci.

Concludo citando la frase che compare al termine dei tuoi interventi:

"Doxy_Clar "Una bugia fa a tempo a girare tutto il mondo
mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe (Mark Twain)"


Mark Twain la sapeva lunga......




hahahah loooove
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Gio Giu 03, 2010 3:03 pm

Doxy ho trovato solo una citazione di quell'articolo di cui parlavo per ora...


E aggiungo alle considerazioni sopra che purtroppo sono stata oggeto di pettegolezzi molto pesanti e totalmente inventati da parte di miei ex parenti quando e' morto mio papa' e abbiamo dovuto procedere alla divisione della piccola ditta che mio papa' aveva con il suo ex fratello. Devo dire che certe cattiverie alla lunga fanno male....e sono passati 15 anni....

----------------------------------------------------------------------------

"Hai saputo? Non ci crederai, ma..." Quello, invece, ci crede sempre: perche' una notizia che venga trasmessa come segreta e riservata prende un potere, un fascino , una credibilita' che la comunicazione "cuore in mano" si sogna.
Innanzitutto il segreto abolisce l'obbligo di prova.....
...............................


Ho riflettuto su questo articolo (questa e' solo una piccola parte ovviamente, c'e' una pagina interamente dedicata) e penso che sia proprio cosi'.
Tornare in alto Andare in basso
dharma
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Gio Giu 03, 2010 3:21 pm

,,,aihmeè ,come ho detto altre volte lavorando con così tante persone ,,,sono più le cose non vere che circolano ,,,che quelle attendibili,,,chissà perchè molti hanno il bisogno di riaggiustare le notizie prima di trasmetterle ,,,eppure

chi ha letto qualcosa sui ''bestiari''del medioevo ,,,scopre animali mai esistiti dati per certi!!! pwahahahaha

le malignità sono insicurezze che vengona a galla ,,,voglia di screditare ,per sentirsi migliori,,,quando invece ci si sente veramente senza autostima,,

credo che ne dicano anche di me,,,che sembro figlia dei fiori in vacanza!!!!! pwahahahaha

c'è di bello che non me accorgo ...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Gio Giu 03, 2010 4:47 pm

Non ho mai inventato, però mi capita di sparlare e posso passare dal tono lieve al tono cattivo, ma forse in questo caso più che entrare nel pettegolezzo nudo e crudo si tratta più di sfogo.

Sono stata e credo di esserlo ancora un soggetto ottimo per chi vuole sparlare... io mi racconto intimamente solo a persone delle quali mi fido e quando le persone non sanno, inventano e, non mi preoccupo di far cambiare idea penso che chi non mi vuole conoscere davvero non mi merita.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Gio Giu 03, 2010 6:07 pm

Beh spettegolare è una prerogativa femminile, anche se oggigiorno anche gli uomini non scherzano quanto a chiacchiere.
Direi che ci è concesso nei limiti,nel senso che si può parlare di terzi con un amica fidata, ma mai male...non mi piace...
e non uso quello che so, le confidenze, di una persona per screditarla agli occhi di altri...
magari penso male, da questo non sono immune certo, ma me lo tengo per me.
Ma spettegolare è un conto e fare maldicenza è un altro.
Parlare male di qualcuno inventandosi cattiverie gratuite, non so nemmeno a quale scopo, per me è davvero inconcepibile...e non stimo chi lo fa...
Tornare in alto Andare in basso
lisa
Oltre l'apparenza....
avatar


MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Ven Giu 04, 2010 9:06 pm

La parola è un grande dono a mio avviso ,che sia verbale o scritta non importa ma importa ciò che racchiude e ciò che riesce a comunicare a chi ascolta ma spesso non sente.
Le parole hanno la possibilità di ferire,di scavare crateri enormi dentro noi,a volte ci fanno anche riflettere e mettere in discussione,altre volte ci esaltano colorando la realtà.
Ci sono parole tristi che spesso sono segiute da pensieri tristi,ci sono parola che scaldano il cuore più di un abbraccio.
Le parole usate come armi di difesa contro gli attacchi del mondo,le parole che troppo liberamente fuoriescono da bocche di fuoco.
Le parole d'amore,di dolcezza quelle di cui quasi ci si vergogna e le parole dette per niente quelle che non dovrebbero toccarci ma che dovrebbero scivolare lentamente lungo il fiume della nostra indifferenza.
Non mi piace chi parla senza sapere,non mi piace chi ostenta linguaggi da manuale senza lasciare trasparire umanità e sentimenti quando parla o quando scrive,non mi piace chi vende fumo pur di riempire il vuoto della propria solitudine e spesso le parole più taglienti sono pronunciate da chi ha molto poco da dare non a livello materiale ma alivello interiore.
Le parole sono anche strumento di conoscenza che va regalata a chi si stima come pure lo sono le parole che regalano confidenze a chi riteniamo amico.
Le parole sono un grande dono al quale si finisce con il dare peso solo quando feriscono e questo è davvero un peccato.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: gente che parla   Lun Giu 07, 2010 6:15 pm

Io sono un soggetto delle chiacchierate degli altri.
A dire la verità ho fatto ben poco per non essere "il soggeto in questione", con questo non voglio dire d'essere stata in gioventù una mammola ma, tanto, qualsiasi cosa facessi veniva vista dagli altri come un atteggiamento all'opposto della "normalità" ed io mi divertivo tanto a far chicchierare la gente, Dio quanto mi divertivo!!!!!
Ora non saprei dire se è per quel motivo o perchè sia la mia natura, fatto è che di quello che fanno gli altri poco m'importa, sempre che i loro comportamento non danneggi la mia libertà di persona. A casa e gli amici mi dicono che son fessa, perchè non riesco a vedere quello che loro hanno capito da un pezzo, ma anche fosse, cioè se l'avessi capito o meno se una/o ha l'amante, se lavora su un marciapiede o a casa o chissà dove, ma a me che me ne dovrebbe fregare? Deve renderne conto a me oppure agli altri di quello che fa della sua vità? NO!!!!! Allora? Perchè devo perdere il mio tempo e consumarmi la materia grigia, già ben poca, per un quiz?
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: gente che parla   

Tornare in alto Andare in basso
 
gente che parla
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
:: Oltre l'Apparenza :: :: Introspezione :: Libertà di parola-
Andare verso: